Gli smartphone basati sull’imminente processore Snapdragon 888 di Qualcomm saranno in grado di sfruttare la registrazione simultanea e l’HDR utilizzando tre diverse fotocamere, una funzionalità creativa che consentirà ai consumatori e ai creatori di contenuti ulteriori opzioni per realizzare foto e video. È una delle tante nuove funzionalità all’interno del nuovo chip mobile Snapdragon 888, incluso il 5G.

La serie Snapdragon rappresenta la principale opposizione all’iPhone e ai suoi processori della serie A, rivaleggiando con giganti come il Samsung Galaxy S20 e la serie OnePlus 8. Il nuovo Snapdragon 888 verrà inserito all’interno degli smartphone di punta a partire dal primo trimestre del 2021. Qualcomm ha presentato lo Snapdragon 888 e le sue funzionalità di base durante il keynote di apertura dello Snapdragon Technology Summit di martedì. La società ha trascorso molte ore approfondendo le capacità del chip.

Lo Snapdragon 888 continuerà ad espandersi sui suoi vari piani di sviluppo: prestazioni di calcolo, grafiche, intelligenza artificiale e altro ancora. Qualcomm afferma che il chip sarà prodotto con un nuovo processo a 5 nm, aiutando il nuovo core Kryo 680 a raggiungere prestazioni più veloci del 25% rispetto al predecessore, mentre la GPU core Adreno 660 raggiungerà prestazioni del 35% più veloci. L’888 include anche l’Hexagon 780, il nuovo Spectra 580 ISP e il modem X60 5G integrato: è la prima volta che uno Snapdragon della serie 8 ha un modem 5G integrato.

Cosa c'è dentro lo Snapdragon 888

Cosa c’è dentro lo Snapdragon 888

Di seguito è riportata una panoramica di alto livello dello Snapdragon 888.

  • CPU Kryo 680: architettura Octo-core; 1 ARM Cortex-X1 (2,84 GHz, principale) + 3 ARM Cortex A-78 (2,4 GHz, prestazioni) + 4 ARM Cortex-A55 (1,8 GHz, efficienza)
  • Supporto di memoria: LPDDR5 integrato (3200 MHz), LPDDR4x (2133 MHz); fino a 16 GB
  • GPU Adreno 660: display interni / esterni fino a 4K / 60Hz o 3200×1800 / 144Hz; Supporto HDR10 +; Gioco HDR a 10 bit, decodificatore hardware H.265 / VP9
  • Spectra 580 ISP: immagini fisse da 200 MP (84 MP / 30 fps, fotocamera singola; 64 MP + 25 MP / 30 fps, doppia fotocamera; 28 MP / 30 fps, fotocamera tripla); Acquisizione video 8K a 30 fps; Acquisizione video 4K + foto 64MP; rallentatore 720p @ 960 fps
  • Hexagon 780: Distorsione armonica totale + Rumore (THD + N) Riproduzione: -108dB
  • Connettività (5G): modem X60 5G integrato (7,5 Gbps in basso, 3Gbps in su, tramite 5G); mmWave (larghezza di banda 800MHz, 2×2 MIMO), Sub-6GHz (larghezza di banda 200MHz, 4×4 MIMO); Supporto LTE (CBRS, WCDMA, HSPA, TD-SCDMA, CDMA 1x, EV-DO, GSM / EDGE)
  • Connettività (Wi-Fi): FastConnect 6900 (Wi-Fi 6e / 802.11ax, 802.11ac), velocità di picco 3,6 Gbps, 4K QAM, OFDMA; MU-MIMO (fino a 8×8 MU-MIMO)
  • Connettività (Bluetooth): Bluetooth 5.2, con supporto per le specifiche vocali Qualcomm aptX
  • Qualcomm Sensing Hub (2a generazione): rilevamento sempre attivo del campo lontano e cancellazione dell’eco; supporto per più assistenti vocali
  • Potenza: ricarica rapida 5; supporta caricabatterie da 100 W, può caricare fino al 50% in 5 minuti

Sicurezza

A differenza dei chip Snapdragon PC per Windows on Arm, la CPU Kryo 680 nel cuore della serie Snapdragon non è mai stata al centro dell’attenzione per gli acquirenti di smartphone, esclusi i giocatori. Con Snapdragon 888, tuttavia, ci sono due caratteristiche chiave: una nuova capacità di sandbox delle app all’interno della virtualizzazione e una fotocamera certificata CAI.

La virtualizzazione consente allo smartphone di funzionare sia come dispositivo di lavoro che come dispositivo personale, con versioni specifiche del sistema operativo Android per entrambi. (Il Knox di Samsung ha già qualcosa di simile.) Consente anche micro-OS per app specifiche come i pagamenti wireless, ha spiegato Ziad Asghar, vice presidente della gestione del prodotto per Qualcomm.

diagramma del Kryo 680 all'interno dello Snapdragon 888
Un diagramma del Kryo 680 all’interno dello Snapdragon 888

Gli smartphone Snapdragon 888 sono stati anche qualificati come la prima fotocamera per smartphone conforme a CAI. La Content Authenticity Initiative e TruePic, oltre ad Adobe, Twitter e il New York Times, temono che le foto vengano “rubate” e alterate senza il consenso o la conoscenza dell’utente. Il CAI consentirà alle telecamere di creare un “sigillo” crittografico attorno a un’immagine, ha affermato Asghar, preservando la data, la posizione temporale, il conteggio dei pixel e la mappa di profondità.

Il Kryo 680 è il 25% più veloce del core Kryo all’interno dello Snapdragon 865 e il 25% più efficiente in termini energetici.

Connettività 5G

Dal punto di vista della connettività, lo Snapdragon 888 si distingue per tre caratteristiche principali: 5G integrato, aggregazione dell’operatore e Wi-Fi 6E. Ad oggi, ogni modem 5G che Qualcomm ha fornito insieme allo Snapdragon è stato un dispositivo autonomo come il modem X55 dello scorso anno. Ora, il nuovo modem X60 di terza generazione è stato integrato con Snapdragon 888, insieme al motore Qualcomm FastConnect 6900, che governa le sue funzionalità Wi-Fi.

Qualcomm non ha ancora rivelato l’assorbimento di potenza totale del suo Snapdragon 888, ma il nuovo processo a 5 nm, più l’integrazione del modem, in genere significa un consumo energetico inferiore e quindi una maggiore durata della batteria. Il throughput disponibile, tuttavia, rimane lo stesso dell’X55: una larghezza di banda di picco teorica di 7,5 Gbps a valle e 3 Gbps a monte.

Più significativamente, il modem X60 di terza generazione di Qualcomm offre una sorta di ramo d’ulivo tra le tecnologie 5G mmWave e sub-6GHz. In sostanza, mmWave offre un throughput incredibilmente veloce, ma raggruppato attorno a “punti caldi” con distanze limitate a qualcosa come metri, piuttosto che chilometri. (Qualcomm ed Ericsson hanno messo in mostra la tecnologia 5G mmWave-NR a oltre 100 Mbit a 5 km, sebbene non sia stata distribuita commercialmente.) Il cosiddetto 5G “sub-6” è stato implementato da operatori come T-Mobile (in USA); offre una copertura in qualche modo paragonabile a quella 4G LTE, ma con una larghezza di banda maggiore.

L’X60 consente la cosiddetta aggregazione portante sub-6, che combina diversi canali sub-6GHz, aumentando la disponibilità ovunque senza la necessità di copertura mmWave. L’X60 supporta anche l’aggregazione mmWave-sub6 per una larghezza di banda ancora maggiore, ma dovrebbe essere implementata dagli operatori alla fine del 2021.

FastConnect 6900 ora supporta il canale a 6 GHz aggiunto da Wi-Fi 6E. Il canale a 6 GHz di WiFi 6E è stato raccolto dai router mesh come backchannel dedicato al gateway domestico, senza interruzioni dal miscuglio di comunicazioni a 2,4 GHz e 5 GHz sui router Wi-Fi 6. Anche gli smartphone che utilizzano Snapdragon 888 saranno in grado di attingere ad esso.

Altre caratteristiche degne di nota includono Bluetooth 5.2 con non una ma due antenne. Bluetooth 5.2, lanciato lo scorso gennaio, riduce l’assorbimento di corrente, migliora la qualità audio e, soprattutto, aggiunge audio multi-stream, che potrebbe consentire di riprodurre musica in streaming a un altoparlante pubblico mentre si continua a effettuare una chiamata privata con gli auricolari Bluetooth.

Fotocamera

Per molti, la fotocamera dello smartphone continua a essere uno dei criteri chiave per l’acquisto di uno smartphone. Con Snapdragon 888 vedremo un aggiornamento nel modo in cui la fotocamera dello smartphone acquisisce immagini e video: messa a fuoco più veloce e intelligente, migliori capacità in condizioni di scarsa illuminazione e HDR computazionale per video 4K. È tutto abilitato dal nuovo processore di immagini Spectra 580 all’interno dello Snapdragon 888.

Lo Spectra 580 sarà in grado di catturare tre immagini fisse da 28 MP da tre fotocamere dello smartphone, contemporaneamente. Sono supportate sia l’acquisizione e la riproduzione video 4K / 120 fps (a 12 MP @ 20 fps), oppure l’utente sarà in grado di riprendere 120 immagini fisse in un secondo. Nel complesso, Qualcomm afferma che lo Spectra 580 è il 35% più veloce del suo predecessore, in grado di gestire 2,7 gigapixel al secondo.

fotocamera Snapdragon 888
Un processore di segnale d’immagine a tre motori è ciò che fa funzionare la fotocamera di Qualcomm Snapdragon 888, afferma la società.

Tuttavia, è la capacità del triplo motore che Qualcomm crede davvero faccia la differenza. I precedenti ISP di Spectra consentivano a un telefono di acquisire immagini e video da due delle tre fotocamere contemporaneamente: anche con tre obiettivi tra cui scegliere: grandangolare, ultrawide e teleobiettivo. Lo Spectra 580 consente a tutte e tre le fotocamere di acquisire contemporaneamente, il che significa che saremo in grado di passare da una all’altra al volo. I video che utilizzano un telefono alimentato da Snapdragon 888 potranno anche essere catturati e riprodotti a 120 fps, una capacità che mancava al precedente Snapdragon 865.

Registrare tre immagini diverse contemporaneamente significa anche che la fotocamera dello smartphone può creare un composito di quelle tre immagini diverse, la base dell’HDR. I cosiddetti sensori “HDR sfalsati” sono stati utilizzati in altre fotocamere, ma si stanno avvicinando ai dispositivi mobili. Gli smartphone che utilizzano Snapdragon 888 saranno in grado di registrare video utilizzando le tre diverse fotocamere, acquisire i dettagli delle loro immagini chiare e scure e comporli insieme abbastanza rapidamente da consentire video 4K con HDR computazionale applicato a ciascun fotogramma, anziché solo un’immagine fissa.

L’anno scorso, Qualcomm ha segnalato che avrebbe iniziato ad adattare la sua esperienza nell’intelligenza artificiale alle funzioni della fotocamera, e ne stiamo vedendo ulteriori prove. Questa è la prima volta che le sue cosiddette funzioni 3A (autofocus, esposizione automatica e bilanciamento del bianco automatico) saranno alimentate dall’IA. Qualcomm ha affermato di aver addestrato le sue capacità di messa a fuoco automatica utilizzando reti neurali e VR. Quella parte di un’immagine su cui un essere umano si è naturalmente concentrato per prima verrà utilizzata come modello per la messa a fuoco della fotocamera dello smartphone.

Qualcomm ha anche affermato di aver collaborato con Arcsoft, uno sviluppatore di firmware integrato e app di imaging, per eseguire lo zoom automatico, restringendo ciò che la fotocamera ritiene sia l’elemento più importante della foto. Immagina una telecamera che segue una sposa mentre cammina lungo il corridoio, con lo smartphone che utilizza le tre telecamere per mantenere automaticamente il viso della sposa nelle stesse proporzioni mentre si avvicina.

fotocamera specifiche Snapdragon 888
Un riepilogo delle funzionalità della fotocamera dello Snapdragon 888.

Vedremo immagini fisse migliorate anche con Spectra 580: ora è disponibile un’acquisizione di foto a 10 bit più ricca utilizzando il formato di file HEIF (con 1 miliardo di sfumature di colore), rispetto a un JPEG con mappatura dei toni a 8 bit. Ultimo ma non meno importante, Qualcomm ha anche promesso che sarà in grado di adattare le sue capacità di elaborazione delle immagini e AI per catturare immagini in appena 0,1 lux, il che equivale a una “Night Sight” molto migliore e funzioni simili in condizioni di scarsa illuminazione nei telefoni dotati di Snapdragon.

Qualcomm ha affermato di aver lavorato con Morpho per sviluppare anche un’altra caratteristica unica: l’applicazione dell’IA a più elementi di una scena. Avete usato smartphone che applicano la “modalità bellezza” a uno schermo orizzontale o a un ritratto? L’888 sarà in grado di applicare più modalità a una singola scena, in modo che la foto di un ragazzo che corre in un campo migliorerà la persona, l’erba e il cielo in una singola scena.

Giochi mobili

Lo Snapdragon 888 utilizza la GPU Adreno 660, un chip che Qualcomm descrive come il 35% più veloce in termini di rendering e il 20% in più di efficienza energetica rispetto al suo predecessore.

Lo Snapdragon 888 è il primo processore Snapdragon a implementare l’ombreggiatura a velocità variabile (VRS), una tecnica che Nvidia ha contribuito a introdurre con le sue GPU RTX 2xxx (Turing). VRS funziona in modo simile al rendering foveated in VR; in entrambi i casi, la potenza di elaborazione è concentrata in un’area in cui il gioco sa che l’occhio sta guardando e utilizza molto meno rendering dove l’occhio non si posa. (Questo video 3DMark spiega la tecnologia VRS in modo più dettagliato.) Qualcomm afferma che può ridurre il numero di pixel che devono essere ombreggiati di circa il 30 percento, consentendo all’888 di eseguire il rendering di una scena più rapidamente, con conseguenti frame rate più elevati. (All’interno dell’865, Qualcomm ha affermato che potrebbe raggiungere fino a 144 fps.)

Qualcomm Quick Touch gaming
Qualcomm Quick Touch è progettato per ridurre al minimo la latenza del tocco nei giochi mobili.

L’azienda ha lavorato per ridurre al minimo la latenza che un touchscreen può introdurre. Qualcomm Game Quick Touch è una nuova funzionalità che riduce notevolmente la latenza del tocco, sincronizzando la frequenza di aggiornamento del gioco con l’input tattile per evitare che i “frame ritardati” rallentino anche l’input tattile corrispondente. La latenza del tocco può essere ridotta fino al 20 percento nei giochi in esecuzione a 60 fps, ha spiegato Dave Durnil, senior director of engineering di Qualcomm e responsabile dei giochi.

AI

L’intelligenza artificiale continua ad essere una delle funzioni più astratte all’interno di un processore desktop e mobile, e anche i miglioramenti del motore AI di sesta generazione all’interno del processore Hexagon 780 di Snapdragon 888 sembrano astratti. Qualcomm afferma che il motore ora fornisce fino a 26 trilioni di operazioni al secondo (TOPS).

AI Snapdragon 888

Posizionando gli acceleratori scalari, tensori e vettoriali uno accanto all’altro, i carichi di lavoro possono essere condivisi tra di loro. Ciò aiuta le prestazioni scalari di 888 a migliorare del 50 percento, ha affermato Asghar. Le funzioni basate sull’intelligenza artificiale, come quelle elaborate dalla GPU Adreno 660, sono accelerate del 43 percento. L’Hexagon DSP funziona anche di concerto con quello che Qualcomm chiama Qualcomm Sensing Hub di seconda generazione, che integra un processore AI a bassa potenza per consentire casi d’uso come la riattivazione dello schermo, rilevando se le tue dita stanno davvero interagendo con lo smartphone e il suo display, o li stanno semplicemente sfiorando pigramente. In altre parole, il telefono può anche rilevare se ci troviamo in ​​una stanza tranquilla o in un aeroporto affollato e regolare insieme il volume della suoneria.

L’anno scorso, Qualcomm ha annunciato anche il 765G e il 765, fornendo un sottoinsieme ridotto di funzionalità a un prezzo inferiore. Qualcomm non ha ancora annunciato questi processori a bassa potenza per smartphone più convenienti. Ci aspetteremmo di vederli presto.