Qualcomm ha descritto dettagliatamente lo Snapdragon 865 la scorsa settimana, con un lungo elenco di nuove funzionalità che includevano 5G, caratteristiche di gioco simili a quelle presenti su PC, fotocamera ad alta risoluzione e molto altro.

Al Snapdragon Technology Summit a Maui, nelle Hawaii, l’azienda ha predisposto una sala dimostrativa in cui molti giornalisti hanno potuto provare direttamente alcune delle funzionalità. Di seguito proponiamo i resoconti più importanti espressi in quattro delle principali funzionalità.

Snapdragon 865 quattro migliori funzionalità
Snapdragon 865 funzionalità

Bokeh video a telecamera singola

Probabilmente abbiamo tutti usato la “modalità ritratto” su una fotocamera per smartphone: questa è la funzione che sfoca lo sfondo per creare l’effetto “bokeh”. È un metodo ingegnoso per mantenere in primo piano il soggetto dell’immagine. Le fotocamere per smartphone utilizzano l’IA per distinguere il soggetto dallo sfondo, questo espediente di solito funziona piuttosto bene.

Lo Snapdragon 855 ha introdotto per la prima volta il bokeh nei video catturati con la fotocamera dello smartphone. L’implementazione nell’865 differisce in due modi: utilizza una singola fotocamera per ottenere l’effetto e l’IA per identificare il soggetto, la stessa tecnica utilizzata per i video slo-mo. Nella demo presente qui in basso, ha funzionato per la maggior parte del tempo.

Caricamento multiutente MIMO Wi-Fi

Sì, sembra un’azione incomprensibile, probabilmente è per questo che Qualcomm ha ritenuto necessario mostrare cosa significa nel mondo reale. Immaginate un concerto, una partita di calcio o una recita scolastica, un posto in cui più utenti potrebbero trasmettere video in streaming tramite Wi-Fi ad altri che non sono presenti.

Se avete mai scaricato qualcosa tramite Wi-Fi, saprete che le velocità possono essere eccellenti a seconda della larghezza di banda disponibile. Le velocità di upload, tuttavia, solitamente cambiano, sia che si tratti della scarsa larghezza di banda disponibile a monte o delle limitazioni sul Wi-Fi. In questo video è presente una demo che confronta il sistema introdotto da Qualcomm rispetto alla concorrenza.

Super Super slo-mo

Le telecamere mosse dallo Snapdragon 865 acquisiranno video 4K a 120 fotogrammi al secondo, per un’opzione al rallentatore “4X”. Con una risoluzione 720p più standard, si potranno catturare fino a 960 fotogrammi al secondo senza limiti di tempo. Mentre i video a 1080p, raggiungeranno i 240 fotogrammi al secondo.

Da notare che questa caratteristica è basata sull’intelligenza artificiale: non esiste un controllo “tocca per mettere a fuoco”, quindi spetta alla telecamera selezionare ciò che è più interessante. Le dimostrazioni del mondo reale viste nel filmato non funzionano perfettamente ma, sicuramente si avrà del tempo per perfezionare questa tecnologia.

Trascrizione on-chip, traduzione

La trascrizione audio esiste già tramite Otter.ai, il riconoscimento vocale automatico di Google e i servizi di Microsoft. Combinarli con la traduzione è il passo successivo. Ricordiamo che Qualcomm non lo sta facendo con la potenza del cloud, ma su chip. Guardate il video sottostante per maggiori informazioni e vedere la funzionalità a lavoro.