Il gruppo di continuità, detto più semplicemente UPS, è un dispositivo che permette di rimuovere le variazioni di tensione (come cali e picchi) che spesso provengono dalle nostre reti domestiche. Naturalmente questi disturbi nell’erogazione della corrente elettrica non favoriscono il corretto funzionamento dei dispositivi elettronici. Potendo dunque arrecare danni, ridurre le prestazioni o la durata di vita del componente stesso.

Il gruppo di continuità dunque, ha lo scopo di evitare la perdita di erogazione della corrente utilizzando energia ausiliare data dalle batterie interne all’UPS. Se quindi, a causa di un improvviso blackout, dovesse andare via la corrente tutti i dispositivi collegati all’UPS rimarrebbero in funzione, consentendoci in tutta tranquillità di spegnerli.

Come scegliere un gruppo di continuità guida acquisto di un UPS

In questa guida spiegherò quali sono gli elementi di tenere in considerazione prima di acquistare un UPS.

Scegliere un gruppo di continuità UPS: vari tipi di UPS

Iniziamo subito col delineare le tre diverse tipologie di gruppi di continuità disponibili in commercio. Già in questa fase potrete dunque scartare alcuni modelli che non faranno al caso vostro.

Scegliere un gruppo di continuità UPS vari tipi di UPS

  • Online: anche detto a doppia conversione, sono gli UPS più costosi disponibili sul mercato, permettono di convertire la corrente proveniente dalla presa a muro in corrente continua che ricarica le batterie. Dopo questa procedura, tramite un inverte, la corrente viene nuovamente convertita in tensione continua, che dalle batterie interne all’UPS va ad alimentare tutti i dispositivi collegati.Come avete capito quindi, il vostro computer, monitor, router o qualsiasi dispositivo viene collegato all’UPS viene alimentato solamente dalla corrente “pulita” proveniente dalle batterie del gruppo di continuità. Nel caso mancasse la corrente dunque, i dispositivi continuerebbero a funzionare in maniera continuativa senza alcun blackout o interruzione.
  • Line-interactive: sono gli UPS più utilizzati e dal miglior rapporto prezzo/prestazioni. Tramite la tecnologia Line-interactive infatti, l’UPS filtrerà la corrente in ingresso, in caso di disturbi o di variazioni di tensione, i valori verranno corretti per mantenere la giusta tensione. Se invece avremo un improvviso blackout, entrerà in gioco l’inverter che fornirà l’alimentazione attraverso le batterie. Rispetto alla tecnologia Online si può avere un’interruzione della corrente in un intervallo di tempo dei 5-10 ms, intervallo sicuro per non compromettere l’efficienza di alcun dispositivo collegato.
  • Offline: E’ la soluzione più economica dove la corrente che arriva dalla presa a muro, va direttamente ad alimentare i dispositivi connessi. Le batterie entreranno in funzione solamente in caso di blackout.

 Scegliere un gruppo di continuità UPS: varie forme d’onda

Altro elemento di confronto tra i vari gruppi di continuità è il tipo di corrente ad onda che viene erogata. Anche in questo caso abbiamo tre diversi modelli: Sinusoidale pura, Sinusoidale simulata e onda Quadra.

Vi basti sapere che sfortunatamente è raro che nelle abitazioni si abbia una coerente con onda sinusoidale pura, dunque sono frequenti i cali di tensione o disturbi.

Scegliere un gruppo di continuità UPS varie forme d'onda

  • UPS ad onda Sinusoidale pura: Solamente gli UPS Online e i migliori Line-interactive forniscono questo tipo di onda che è compatibile con tutti i dispositivi.
  • UPS ad inda Sinusoidale simulata: generalmente prodotta dagli UPS Line-interactive, ha una forma sinusoidale. E’ compatibile con la maggior parte dei dispositivi elettronici, ma crea problemi con apparecchi che possiedono un alimentatore dotato di PFC attivo. (PFC è un dispositivo che modifica il fattore di potenza. Gli alimentatori PC con PFC attivo andrebbero in conflitto con gli UPS con onda sinusoidale simulata creando problemi di instabilità)
  • Quadra: Viene fornita dai peggiori UPS, generalmente Offline. E’ sconsigliato l’utilizzo di questo tipo di gruppo di continuità anche in base al rapporto prezzo/prestazioni.

Scegliere un gruppo di continuità UPS: Scelta dei Watt 

efficienza potenza dell'alimentatore del PC Grafico

Dopo aver scelto quale tipologia di UPS acquistare, vediamo nel dettaglio quale modello scegliere in base al wattaggio che necessitiamo.

Certamente non vogliamo che in caso di interruzione di corrente, il nostro UPS non riesca a far rimanere attivi i dispositivi connessi, permettendoci di spegnerli in comodità.

Dobbiamo quindi verificare il wattaggio complessivo dei dispositivi che collegheremo al gruppo di continuità. Nel caso in cui vogliamo calcolare i consumi del nostro PC, puoi seguire la guida su come scegliere la potenza dell’alimentatore del PC.

Le case produttrici che realizzano UPS, esprimono in volt-ampere (VA) la capacità stessa dell’UPS, quindi dopo aver scoperto quanti watt necessitiamo, dovremo convertire quel valore in VA, per scegliere la capacità giusta del nostro gruppo di continuità. In questo caso posso fornirti questo tool online che permette di effettuare un rapida e sicura conversione.

Scegliere un gruppo di continuità UPS: Manutenzione

Prima di consigliarvi le migliori marche di UPS, vi ricordo che i gruppi di continuità, come molti dispositivi elettronici, hanno bisogno di manutenutone.

E’ buona norma infatti, sostituire ogni 2-3 anni la batteria interna. Naturalmente dipenderà molto dai tempi di utilizzo.

Se ad esempio verificate che ad un blackout il gruppo di continuità non riesce a mantenere accesi i dispositivi, o comunque la durata di funzionamento tende a diminuire, certamente sarà arrivato il momento di sostituire la batteria.

Per sostituzione la batteria, affidatevi pure al libretto di istruzione che fornisce sempre indicazioni su come procedere. La batteria sostitutiva potete acquistarla dal sito del produttore o tramite shop online come Amazon.

Di seguito inserisco le migliori marche di UPS attualmente in circolazione. Tenete comunque presente le indicazioni fornite precedentemente, in quanto anche i produttori più blasonati offrono vari modelli con caratteristiche diverse:

  • APC (ottimi componenti, prezzo elevato)
  • Atlantis Land
  • CyberPower (rapporto prezzo/funzionalità elevato)
  • Belkin
  • Eaton
  • Legrand
  • Nilox