La nuova serie di smartphone Samsung Galaxy S20 sarà disponibile e prenotabile da questa settimana e, se pensate di acquistarne uno, conoscerete già la maggior parte de caratteristiche e il design accattivante. Ma ci sono alcune funzionalità che potreste non aver notato:

Bloccare la RAM su un gioco o un’app specifica

Tutti i modelli S20 hanno almeno 12 GB di RAM, più di quanto la maggior parte delle persone utilizzerà realmente. In effetti, troviamo così tanta memoria nell’S20, che l’azienda Sud Coreana permette agli utenti di bloccare app e giochi nella RAM. Ciò significa che quando terminiamo di utilizzare un’app con RAM bloccata questa rimarrà nella memoria del telefono, quindi non dovrete attendere un lungo caricamento al successivo avvio.

Samsung Galaxy S20 smartphone

Condivisione della musica facilitata

La condivisione e lo streaming di musica tramite Bluetooth non è certo una caratteristica rivoluzionaria, ma l’S20 offre una svolta completamente nuova. Con il nostro S20 che funge da hub, altri telefoni Samsung saranno in grado di connettersi a qualunque fonte di riproduzione audio tramite il vostro S20. Il telefono verrà visualizzato nelle preferenze Bluetooth e il Galaxy S20 lo trasmetterà automaticamente ad un dispositivo come un’Hub Alexa.

Effettuare videochiamate Duo in Full HD

Samsung ha collaborato con Google per creare videochiamate Duo direttamente nell’app del telefono. Ma non è tutto, le chat video fatte sull’S20 saranno finalmente trasmesse in streaming in full HD 1080p.

L’S20 non supporta ancora mmWave 5G

Samsung sta promuovendo tutti i suoi telefoni S20 come compatibili con il 5G, ed è vero, tranne per un’eccezione. Il modello più piccolo supporta solo lo spettro inferiore a 6 GHz, mentre gli altri possono passare da sub-6 GHz e mm Wave. Questo potrebbe essere un problema se scegliete un gestore telefonico che non ha ancora accesso alla rete sub-6 GHz.

Galaxy S20 5g

Migliorate le foto hyperlapse notturne

Da qualche anno siamo in grado di creare foto in hyperlapse usando l’app Fotocamera su Galaxy, ma questa caratteristica non ha mai funzionato così bene in condizioni di scarsa illuminazione. Ecco dove entra in gioco l’Hyperlapse notturno. La nuova modalità dell’S20 consente di girare video con acquisizioni di lunga esposizione durante la notte, in modo che il video ottenga una luminosità adeguata.

La doppia apertura focale non è più disponibile

Introdotta come nuova funzione sul Galaxy Note 9 e presente sull’S10, la doppia apertura focale che consente di scegliere manualmente tra le modalità f-stop f / 1.5 ef / 2.5, è sparita. Ma dubito che qualcuno la noterà.

Aggiungere playlist Spotify alle routine Bixby

Se avete sempre pensato che la vostra giornata potesse migliorare con un sottofondo musicale, l’S20 sarà il telefono dei vostri sogni. Grazie a una nuova integrazione con Spotify, sarete in grado di scegliere una playlist come parte delle routine Bixby, in modo da poter assicurarvi che il brano preferito venga riprodotto ogni volta durante una specifica attività giornaliera.

Samsung Galaxy S20 zoom

Ogni minuto di video 8K occupa 600 MB di spazio

Una delle caratteristiche principali del Galaxy S20 è la possibilità di registrare video 8K, ma prima di andare a girare film in stile Hollywood, dovreste sapere che consumeranno molto spazio. Con 600 MB al minuto, registrerete circa un’ora di filmato prima di riempire l’S20 da 128 GB. Quindi dovreste utilizzare una buona e spaziosa scheda microSD dove inserire i vostri filmati.

Catturare immagini fisse ad alta risoluzione da video 8K

Come accennato precedentemente, l’S20 permette di registrare video a risoluzione 8K, inoltre Samsung vi permette di trovate il fotogramma perfetto nel filmato, poterlo selezionarlo ed estrapolarlo dal filmato. Ottenendo quindi un’immagine ad altissima risoluzione e senza sfocature.

Condivisione file facilitata

Esistono numerosi metodi per condividere file e foto sui nostri telefoni, ma l’S20 porta questa esperienza su nuovi livelli di semplicità. Proprio come AirDrop di Apple, saremo in grado di vedere quali utenti e amici che usano Galaxy S20 si trovano nelle vicinanze, trasmettendo immediatamente i file senza usare un’app o preoccuparsi di accoppiare i dispositivi. Samsung afferma che questa funzione arriverà anche su altri dispositivi Samsung.