Un dipendente di Asus ha affermato che AMD ha ridotto il comportamento in Boost dei processori Ryzen 3000 ad un livello più moderato. Le prime versioni realizzate dall’azienda americana avevano una frequenza in Boost troppo aggressiva, la limitazione è andata a favore della longevità.

Si è discusso un po’ del perché la scheda madre Asus differisce nelle frequenze Boost con Ryzen 3000 rispetto ad altre schede madri. Ora Shamino (dipendente Asus) afferma che AMD ha limitato il comportamento di spinta nelle versioni AGESA più recenti. La motivazione per questo passaggio sarebbe che AMD apparentemente vuole garantire una vita più lunga ai propri chip. Come si evince nel contributo di “shamino1978” nei forum ( reddit.com ).

Ryzen 3000 AMD ha limitato il Boost
AMD limite boost

“In ogni nuovo bios mi viene posta nuovamente la domanda sul boost, non ho testato una versione più recente di AGESA che cambia lo stato attuale del boost di 1003, nemmeno 1004. se conosco i cambiamenti, lo dichiarerò specificamente. erano troppo aggressivi con le frequenze precedenti, l’attuale comportamento è più in linea con l’affidabilità a lungo termine e non ho sentito parlare di cambiamenti di questa posizione, anche se in futuro ho sentito parlare di una versione “più personalizzabile””