Come abbiamo già trattato nella guida che spiega cos’è il root e come effettuarlo, dopo aver sbloccato il nostro terminale Android, può capitare di voler tornare sui nostri passi dovendo rimuovere il root. I motivi sono molteplici ad esempio: alcune applicazioni che offrono servizi legati alla vostra carta di credito non vedono di buon occhio tale procedura, o ancora se dovete portare il vostro device in assistenza solo rimuovendo il root godrete della garanzia.

Per rimuovere facilmente il root, consiglio di utilizzare l’applicazione SuperSu che quasi sicuramente avete installato in fase di root. Se pensate di disinstallare quest’applicazione credendo cosi di eliminare il root, questo non avverrà. Quindi vi consigliamo di non rimuovere SuperSu dal vostro device; se sfortunatamente avete già disinstallato l’app, dovete tornare sul PlayStore e scaricare/installare una seconda volta SuperSu.

Come rimuovere il root su Android con SuperSu

  • Avviate SuperSu.
  • Selezionate l’opzione “impostazioni” che trovate come ultima scelta nel menù in alto.
  • Scorrete i vari settagli fino a cliccare su “unroot completo”.
  • Una volta terminato il processo lo smartphone si riavvierà (se non dovesse farlo riavviatelo voi).
  • Il root è stato tolto e l’app SuperSu disinstallata.

rimuovere il root su Android con SuperSu