Finalmente abbiamo ottenuto specifiche preliminari sia della Microsoft per Xbox Series X (XSX) che da Sony per Playstation 5, è giunto quindi il momento di fare una rapida analisi delle capacità grafiche delle due console.

Confronto delle specifiche PS5 vs Xbox XSX e analisi grafica

PS5 vs Xbox Serie X

Entrambe le console avranno un clamoroso aumento dei livelli di potenza rispetto all’ultima generazione. PS4 presentava una potenza grafica di 1,84 TFLOP e Xbox One di 1,40 TFLOP nella variante S. Entrambe le società hanno aumentato il potenziale rispettivamente di 5,54x e 8,58x, un risultato enorme che senza dubbio si tradurrà in una fedeltà grafica spettacolare. Un’altra tendenza interessante che abbiamo notato durante queste presentazioni preliminari è l’aspetto dell’obsolescenza hardware che ha accompagnato la vecchia generazione al lancio (in termini di potenza grafica). Rispetto alle GPU per PC, le console di prossima generazione hanno ridotto il divario al punto in cui si trovano a breve distanza dalle schede grafiche di fascia alta sul mercato. Questa tendenza è molto apprezzata perché consentirà agli utenti PC di considerare anche le console come possibile acquisto.

Qui è dove le cose si fanno più enigmatiche, mentre la rivelazione di Microsoft è stata estremamente chiara, succinta e ha permesso ai tester di terze parti come Digital Foundry di mettere le mani sull’hardware, Sony con Playstation 5 si rivela ancora con poca chiarezza e quasi deliberatamente vaga. PS5 viene pubblicizzata con 10.3 TFLOP e con le parole “frequenza di clock variabile”. Questo, come molti di voi hanno indovinato, è un aspetto fuorviante.

I TFLOP sono una metrica comunemente usata per il massimo rendimento computazionale. Teoricamente, questo ci permette di vedere il massimo potenziale di qualsiasi GPU quando usata nella sua interezza. I TFLOP sono una funzione che esprime quanto segue: [Clock Speed ​​* 2 * Stream Processors / 1000]. Nel caso delle console di prossima generazione, che si basano sul RDNA di AMD che utilizza di per sé CU o Control Unit, l’equazione diventa [Clock Speed ​​* 2 * CU Count * 64/1000].

PS5 vs Xbox Serie X TFLOP

Possiamo vedere perché la velocità di clock e le specifiche hardware effettive svolgono entrambe un ruolo molto importante nell’esprimere la potenza grafica di una GPU. Con Microsoft, sappiamo che la GPU ha 52 CU (per un totale di 3328 stream processor). Sappiamo anche che la GPU avrà una velocità di clock stabile di 1.825 GHz ed è fabbricata con il processo ‘7nm Enhanced’ o N7P di TSMC (questo ci dà ulteriori informazioni su cosa aspettarci). Inoltre ci dice anche che possiamo assolutamente fidarci del calcolo di Microsoft di 12.1472 TFLOP (1.825 * 2 * 52 * 64/1000).

D’altra parte, PS5 ha qualcosa chiamato “frequenza di clock variabile”. Ciò significa che la console non manterrà sempre la GPU a 2,23 GHz. Poiché il clock di Microsoft è un numero statico, il numero di TFLOP 10.28 di PS5 è incomparabile o quantomeno forviante se rapportato a quello di Xbox Series X. Questo perché XSX mostra il numero di “TFLOP costanti” mentre PS5 il “picco di TFLOP”. Per dare un po’ di contesto, quando l’industria usa il termine TFLOP, di solito si riferisce al numero di TFLOP costanti.

 Xbox Series XSony PS5
Processore8 core AMD Zen28 core AMD Zen2
Velocità di clock della CPUfino a 3,8 GHz (3,66 con SMT)fino a 3,5 GHz (SMT?)
GPU52 CUU RDNA 2 GPU36 GPU RDNA 2 CUs
Velocità di picco della GPU1.825 GHz2,23 GHz
Prestazioni di punta FP3212.1 TFLOP10.3 TFLOP
Velocità di clock della GPU sostenuta1.825 GHz2,0 GHz [stimato]
Prestazioni FP32 sostenute12.1 TFLOP9.2 TFLOPs [stimato]
SoC Die Size360.5mm²TBC
Processo produttivo7nm Enhanced7nm [TBC]
MemoriaBus da 320 GB GDDR6 da 320 bitBus da 256 GB GDDR6 a 256 bit
Banda di memoria10 GB 560 GB / s / 6 GB 336 GB / s448 GB / s
Archiviazione internaSSD NVME personalizzato da 1 TBSSD personalizzato da 825 GB
Throughput I / O2.4 GB / s (Raw) / 4.8GB / s (Compresso)5,5 GB / s (Raw)
Memoria espandibileScheda di espansione da 1 TBSSD NVME
Archiviazione esternaSupporto per HDD esterno USB 3.2Supporto HDD esterno USB
Unità otticaUnità Blu-Ray UHD 4KUnità Blu-Ray UHD 4K
Connettore displayHDMI 2.1 (frequenza di aggiornamento variabile)HDMI 2.1 (frequenza di aggiornamento variabile)
AudioTBCAudioTech 3D “Tempest”

PS5 vs Xbox Serie X: Architettura e processo produttivo

Bene, è estremamente improbabile che PS5 sia in grado di sostenere la frequenza di 2,23 GHz in tutte le condizioni, tranne che in un numero limitato di scenari (pensiamo a giochi che consumano un livello estremamente basso di potenza della CPU). Prima di esprimerci al riguardo, tuttavia, dobbiamo esaminare un fondamentale aspetto come l’architettura. TSMC offre attualmente tre processi produttivi per il nodo a 7nm. Solo uno di questi è in grado di sostenere in modo affidabile i 2,23 GHz.

Questi sono il processo TSMC 7nm (noto come N7), il processo TSMC 7nm Enhanced (noto come N7P) e il processo TSMC 7nm + (noto come N7 +). Mentre i processi N7 e N7 + sono basati su DUV, il nodo N7 + è prodotto su EUV e può sostenere velocità di clock molto più elevate rispetto ai fratelli basati su DUV. Ancora una volta, sappiamo con certezza su che cosa si basa l’XSX di Microsoft – 7nm Enhanced, ma possiamo solo fare speculazioni su PS5 in quanto questo dato non è stato ancora specificato.

Ecco gli argomenti che sostengono che PS5 NON abbia un processo N7 +:

  • Se la console fosse basata sul processo N7 + basato su EUV superiore, la CPU sarebbe ovviamente prodotta anch’essa a N7 +. Il fatto che la frequenza di clock della CPU sia effettivamente inferiore all’XSX (prodotto con il processo N7P non EUV) dimostra che la console si trova su N7P o N7 originale.
  • N7 + è un processo costoso e i rendimenti a lungo termine sono bassi in quanto è appena iniziata la produzione di massa. Se fosse basato su N7 +, Sony probabilmente si sarebbe vantata di ciò o almeno non ci sarebbe stato motivo per non parlarne.

Ecco alcuni argomenti che avvalorano PS5 con processo N7 +:

  • Le GPU basate su RDNA di AMD (come la 5700 XT) possono aumentare la frequenza solo fino a 1950 MHz o giù di lì. 2230 MHz è un significativo passo in avanti rispetto a questo valore e, a meno che il boost non sia completamente inaffidabile, implicherebbe che la PS5 sia prodotta con il processo N7 +.
  • Anche se la console si basa sul processo N7 +, non cambia ancora il fatto che la bassa frequenza della CPU possa implicare un problema a livello termico e di potenza. Ciò significa che gli sviluppatori non possono semplicemente fare affidamento su tutta la potenza della CPU e della GPU come avverrebbe su Xbox Serie X.

Quindi la domanda diventa: come possiamo confrontare le prestazioni grafiche di Microsft Xbox Series X con quelle della Sony Playstation 5? Bene, possiamo farlo osservando le velocità di clock “attive”.

Ancora una volta, non abbiamo informazioni chiare da parte di Sony, ma sulla base dei rumor rilasciati fino ad ora, 2 GHz è la cifra più verosimile. Notate bene che anche questa frequenza di clock è troppo elevata per il nodo N7 (l’RX 5700 XT basato su 7nm di AMD di solito non può raggiungere i 2GHz). Potrebbe essere possibile sul processo N7P e dovrebbe essere possibile sul nodo N7 +. A una velocità di clock della GPU di 2 GHz, la PS5 ottiene un TFLOP grafico di 9.2. Questa è una cifra rispettabile ovviamente, ma non vicina a quella dichiarata da Xbox Series X. Il fatto che l’XSX abbia un conteggio CU superiore del 44% è qualcosa che la PS5 semplicemente non può superare.

PS5 vs Xbox Serie X vs PC game

Ricordate quando detto in precedenza secondo cui le console di nuova generazione sono rivoluzionarie? Bene, vogliamo confrontarle con le GPU per PC, anche se sottolineiamo che i confronti tra architetture possono essere leggermente fuorvianti. NVIDIA ha mantenuto il suo scettro nelle prestazioni (come sempre) a 16.1 TFLOP sull’RTX 2080 Ti.

La Xbox Series X con i suoi 12.1 TFLOP batte in realtà alcune varianti con clock inferiore dell’RTX 2080 SUPER! Questa è la prima volta che una console è stata in grado di entrare nel mercato di fascia alta del PC e penso che meriti un applauso. Parte del motivo di ciò è, ovviamente, il fatto che le console di nuova generazione sono costruite come PC in miniatura e progettate come dispositivi x86.

Le prestazioni grafiche non sono l’unica metrica che vogliamo esaminare. Anche il prezzo conta. Dividere il conteggio dei TFLOP per il prezzo richiesto ci dà il “valore” del dispositivo da gioco. Sebbene non abbiamo valori confermati per nessuna console, abbiamo preso le stime dei prezzi fatte da alcune società di analisi finanziaria (Bloomberg PS5: $ 470, stima bassa PS5: $ 399, stima della serie X di Xbox: $ 499). Potete vedere come le console di prossima generazione spazzino via le loro controparti PC in termini di prestazioni per dollaro. Comunque, questo è tutto per ora. Restate sintonizzati per ulteriori aggiornamenti.