Un piccolo ma crescente numero di proprietari di telecamere Nest segnala che i loro apparecchi sono stati violati, spesso per far apparire strani messaggi audio.

Il problema non è da attribuirsi al sistema Nest. Google conferma che il servizio non è stato violato. Quello che sta succedendo è che alcune persone riutilizzano le proprie password su più siti, quindi se un sito web viene violato, gli hacker ottengono anche l’email e la password utilizzate per i sistemi Next.

videocamere nest

Possiamo quindi salvaguardare l’account Nest utilizzando l’autenticazione in due passaggi. Ciò richiede di verificare l’identità dell’utente utilizzando un dispositivo affidabile, ad esempio lo smartphone. Basterà fornire la vostra password nel primo passaggio e Nest invia un PIN al vostro dispositivo attendibile. Dovrete quindi fornire entrambe le informazioni per accedere all’account Nest.

Questo stratagemma funziona perché gli hacker non possono accedere al vostro account con una sola password: devono rubare la password Nest, il dispositivo associato (lo smartphone) e devono conoscere il PIN necessario per sbloccare quel determinato dispositivo.

Ecco come configurare al meglio l’account Nest

proteggere la videocamera Nest
Proteggere la videocamera Nest

Aprite l’app Nest, cliccate sull’icona a forma di ingranaggio nell’angolo in alto a destra. Successivamente, clicchiamo su “Account” e quindi su “Gestisci account“.

Nella seconda riga vedrete l’impostazione “Sicurezza account“. Troverete selezionato “Solo password”. Quindi clicchiamo su “Sicurezza account” per aprire una pagina in cui è possibile modificare la password Nest e attivare l’autenticazione in due passaggi.

Se non avete cambiato la password Nest da molto tempo, questo è un buon momento per farlo (meglio non utilizzare una password già sfruttata per altre piattaforme). Consigliamo di utilizzare un gestore di password per memorizzare e ottenere password complesse e sicure. Infine, attivate la verifica in due passaggi.

proteggere videocamera Nest verifica due passaggi
Proteggere la videocamera Nest con autenticazione a due passaggi.

Molti servizi utilizzano un PIN generato da un’app nel telefono, ma Nest lo invia tramite SMS. Non è sicuro come un’app, ma è comunque più sicuro di una semplice password. Nest chiederà un numero di telefono e invierà quindi un codice al dispositivo. Digitate quel codice nell’app per dimostrare che l’avete ricevuto.

L’account Nest è ora protetto dalla verifica in due passaggi, rendendo molto più difficile per chiunque violare l’account, accedere alle telecamere o inviare messaggi audio inquietanti nella vostra casa.

Ricordate: questo sistema è progettato per essere a prova di hacking, quindi avrete bisogno della password e del telefono quando accedete a Nest da un nuovo dispositivo. Non annullate il servizio telefonico senza modificare il numero collegato nelle impostazioni in due passaggi. Inoltre non date mai i codici in due passaggi per telefono o via e-mail a chiunque ne faccia richiesta, indipendentemente dalla legittimità della richiesta.