OneDrive è la soluzione di archiviazione in cloud di Microsoft. Concorrente diretto di Dropbox e Google Drive, OneDrive deve offrire più funzioni per consentire alle persone di utilizzare questo servizio. Ma, al contrario, il client OneDrive per Windows presenta molti problemi, in particolare quello relativo alla velocità di caricamento dei file che, in alcuni casi, risulta molto lenta tanto da interrompere anche sincronizzazione.

Questo è un problema che ha avuto inizio un paio di anni fa e molti affrontano tuttora la questione.

In questo articolo, elencheremo alcuni suggerimenti che possono aiutare ad aumentare la velocità di upload di OneDrive in Windows 10. Questi suggerimenti possono essere applicati anche ad altre versioni di Windows come 7, 8 o 8.1.

Risolvere problemi caricamento lento OneDrive

Caricamento lento di OneDrive, come risolverlo?

Molti utenti hanno segnalato una scarsa velocità di caricamento, questi sono alcuni dei problemi segnalati dagli utenti, con relative soluzioni che analizzeremo nel dettaglio:

  • Come velocizzare i caricamenti OneDrive – Se il caricamento di OneDrive è lento, potreste voler provare a disabilitare tutte le applicazioni in esecuzione in background. Una volta disabilitate le app, controllate se il problema è stato risolto.
  • Caricamento lento OneDrive per le aziende: questo problema può verificarsi anche nella versione Business di OneDrive. Se incontrate questo problema, assicuratevi di provare una delle nostre soluzioni.
  • Sincronizzazione lenta di OneDrive – Per velocizzare la sincronizzazione dei dati, potreste caricare i file in gruppo. Basta provare a caricare più file (senza esagerare) e verificare se funziona.
  • OneDrive lento nell’aggiornamento – A volte è possibile risolvere questo problema semplicemente forzando OneDrive a caricare i file. Basta rimuovere i file da OneDrive e aggiungerli nuovamente per risolvere il problema.

Caricamento lento OneDrive: Evitare l’uso di altre applicazioni

Disattivare i programmi all’avvio di windows 10

Anche se i computer moderni sono progettati per il multitasking, durante il caricamento o la sincronizzazione dei file è meglio non utilizzare altre applicazioni; Microsoft stessa consiglia di chiudere eventuali app aperte per aumentare la velocità di OneDrive.

Le applicazioni, anche quando non le si utilizza online, possono utilizzare la banda per cercare aggiornamenti o inviare log diagnostici ai propri sviluppatori. Le app non ottimizzate possono anche sfruttare molta potenza di elaborazione, necessaria per trasferire file di grandi dimensioni.

Inseriamo quindi una guida per evitare di aprire le applicazioni in background all’avvio di Windows.

Copia i tuoi file su un altro PC o supporto

Una delle soluzioni approvate dagli utenti per velocizzare il caricamento dei file su Onedrive, è quella di spostare i vostri file su un altro PC, portatile o anche smartphone.

Copiate quindi tuoi file su un altro PC, configurate OneDrive e tornate a reinserire i file. Questo processo permetterà di sincronizzare i file molto più velocemente, ma bisogna mantenere la stessa struttura di cartelle per far funzionare questa soluzione.

Caricamento lento OneDrive: Sincronizzazione dei file in gruppi

Secondo molto utenti, a volte la lentezza del caricamento deriva dal fatto che state tentando di inserire troppi file contemporaneamente. Questo comportamento, in alcuni casi, riduce drasticamente la velocità di upload.

Dunque è consigliabile non caricare più di 100 file alla volta per evitare che si manifestino questi errori nel caricamento

Forzare OneDrive per risincronizzare i file

Forzare sincronizzazione OneDriveSe avete problemi con il caricamento dei file su OneDrive, possiamo provare a forzare la sincronizzazione dei file. Questo processo è piuttosto semplice, basta seguire i seguenti passaggi:

  • Aprite la vostra directory OneDrive.
  • Individuate i file in attesa della sincronizzazione e spostateli in una posizione diversa sul PC.
  • Ora attendete qualche istante per poi spostarli nuovamente nella directory OneDrive.
  • Dopo averlo fatto, i file dovrebbero iniziare nuovamente la sincronizzazione e il problema con la velocità di upload verrà risolto.

Considerare l’utilizzo di una diversa archiviazione cloud

Migliori servizi Cloud Storage

Se avete ancora problemi con OneDrive e caricamento lento dei file, potreste prendere in considerazione la possibilità di passare a un altro cloud storage. Esistono molti servizi come Dropbox e Google Drive, ed entrambi offrono le stesse funzionalità di OneDrive.

OneDrive ha un vantaggio importante: l’integrazione con Windows 10, ma se continuate ad avere problemi con la velocità di upload, potresti prendere in considerazione la possibilità di passare a un diverso servizio di cloud storage.