Grazie a un recente aumento del prezzo delle azioni, Nvidia supera Intel diventando il chipmaker più importante negli Stati Uniti. Dopo un salto del 2,3 per cento ieri pomeriggio, le azioni del team green hanno raggiunto $ 408, portando la loro capitalizzazione di mercato a $ 251,3 miliardi, superando i $ 248,1 miliardi di Intel.

Abbiamo sentito molto spesso in questi ultimi anni, di come AMD sia ora un grande sfidante per Intel, ma è ancora molto indietro rispetto a Chipzilla quando si tratta di valutazione delle aziende. La società di Lisa Su ha una capitalizzazione di mercato di $ 62,5 miliardi, quasi un quarto di quanto vale Intel. Nvidia, tuttavia, detiene il titolo del più grande chipmaker negli Stati Uniti e il terzo più grande al mondo, nonostante non produca effettivamente i propri chip appaltando il tutto a società di terze parti come TSMC. I chip di Intel, d’altra parte, sono creati internamente.

Nvidia supera Intel nella produzione di chip
Nvidia supera Intel nella produzione di chip

Le azioni di Nvidia sono aumentate del 68% nel 2020, mentre Intel ha registrato un aumento del 3%. Come Samsung, i blocchi dovuti al virus hanno beneficiato Nvidia: l’esplosione delle persone che lavorano da casa ha comportato una domanda maggiore per i prodotti aziendali. I produttori di server stanno acquistando le nuove GPU Ampere A100 da 7 nm. Inoltre, l’anticipazione dell’imminente serie RTX 3000 ha contribuito ad aumentare il prezzo delle azioni dell’azienda.

Reuters osserva che, nonostante l’aumento dei prezzi delle azioni, le vendite di Nvidia sono ancora una frazione di quelle di Intel. Mentre le entrate del primo dovrebbero aumentare del 34% quest’anno a $ 14,6 miliardi, gli analisti prevedono che le entrate di Intel 2020 aumenteranno del 2,5% a $ 73,8 miliardi. Quando si tratta di capitalizzazioni di mercato, calcolate moltiplicando il prezzo delle azioni per il numero totale di azioni in circolazione di una società, Apple rimane la migliore azienda tecnologica grazie alla sua massiccia valutazione di $ 1,65 trilioni, seguita da vicino da Microsoft a $ 1,61 trilioni.