Per spiegare nel dettaglio cosa sia il Vcore e come questo dato sia fondamentale quando proviamo ad effettuare l’overclock, andiamo ad enunciare qualche sigla che chiarisca alcuni aspetti fondamentali del funzionamento di una CPU.

Il Vcore o core voltage, è la tensione fornita dalla scheda madre per alimentare la CPU. Quindi, la quantità di energia che la CPU utilizza per funzionare e la quantità di calore generato, sono legati al voltaggio impostato sulla motherboard.

Il “Voltage Identification Definition” o semplicemente VID, determina la quantità di tensione necessaria alla CPU per mantenere stabile la velocità di clock predefinita.

Come modificare il Vcore cpu overclock

Il voltaggio da utilizzare per far funzionare correttamente un processore è diverso per ogni modello. Mentre tutti i processori dello stesso modello hanno il medesimo VID, non tutti i chip rimangono stabili con la stessa frequenza e Vcore, questo aspetto è causato da leggere variazioni e imperfezioni nella qualità del silicio.

Il Vcore mantiene un valore costante mentre la CPU è in uso, tuttavia, in presenza di carichi di lavoro pesanti il valore del Vcore può fluttuare. Questo aspetto è noto come Vdroop e può essere corretto con la calibrazione della linea di carico. Questa opzione applica una tensione aggiuntiva all’aumentare del carico per mantenere la stabilità della CPU.

Vcore e Overclock

Quando si parla di overclock, molti pensano al dover spingere solo la frequenza della CPU fino a raggiungere un tetto massimo di temperatura, ma se non viene correttamente dosato anche il valore del Vcore, presto si farà i conti con una forte instabilità del processore.

I programmi potrebbero iniziare a bloccarsi o arrestarsi, le prestazioni in game ne risentono ed in fine il computer potrebbe anche non riuscire ad avviarsi. Questo perché il processore non riceve abbastanza voltaggio per mantenere una corretta stabilità del sistema.

Cos'è il Vcore overclock

Per regolare il voltaggio è necessario avviare il PC ed entrare nel BIOS della scheda madre, qui possiamo apportare le modifiche. Il Vcore è espresso come un valore in decimali, ad esempio 1.235v. Per impostazione predefinita, il controllo della Vcore o CPU Core Voltage è impostato su auto; questa opzione può essere modificata digitando qualsiasi valore al suo interno (Assicuratevi solo di non superare il valore massimo consigliato per il vostro processore).

Prima di modificare il Vcore, è importante trovare un buon valore che corrisponda alla frequenza che vogliamo impostare sulla CPU. Questo aspetto varia da modello a modello, ma può essere utile leggere le recensioni della vostra CPU (quelle dedicate anche all’overclock), per scoprire come gli esperti hanno modificato questo valore.

come Modificare Vcore

Considerate comunque che ogni CPU è diversa e sarà necessario comunque testare a dovere le impostazioni che trovate nelle varie guide sul web.

Se avviando il PC non riscontrate problemi di stabilità, potete iniziare a modificare il voltaggio. Quando si esegue l’overclock infatti, dobbiamo trovare il voltaggio più basso per mantenere stabile il sistema. Più tensione equivale a più calore e questo ci limiterà nel mantenere le temperature sotto controllo.

Il modo più sicuro per regolare il Vcore, dopo averlo alzato per far funzionare la CPU overcloccata, è quello di diminuire il valore di 0,01 volt. Questa operazione va effettuata fino a quando il computer inizia a mostrare segni di instabilità sotto carico. Ad ogni variazione del valore del Vcore, dovete utilizzate programmi come Extreme Tuning Utility (XTU) di Intel o Prime95 per stressare il processore e vedere come reagisce alla nuova frequenza e voltaggio.

test overclock cpu

Se il test fallisce o il PC si blocca, è necessario riportare la tensione ad un punto stabile, dunque basterà aumentare la tensione di 0,005 e verificare nuovamente la stabilità.

Undervolting

L’overclock non è l’unico aspetto in cui si può regolare la tensione. Come accennato, livelli di voltaggio più elevati fanno sì che la CPU generi calore, indipendentemente dalla frequenza. Alcuni modelli di CPU possono avere un VID più alto di quello effettivamente richiesto alla frequenza predefinita. In questi casi l’abbassamento del Vcore consente di mantenere stabile il processore riducendo le temperature.

Molte persone pensano che disabilitare il Turbo Boost sia un’operazione efficace per diminuire il calore, ma questa è solo una credenza popolare. Anche se ciò comporta una diminuzione delle temperature, non è la giusta soluzione in quanto lo scopo dell’Undervolting è quello di mantenere lo stesso livello di prestazioni generando meno calore. Quando andate a regolare il Vcore basterà applicare gli stessi principi visti precedentemente con l’overclock. Quindi andrete a diminuire il Vcore del valore di 0,01 fino a raggiungere la massima stabilità del sistema.