installare Kali Linux su Windows 10 logoSono molte le distribuzioni Linux disponibili sul web, ognuna possiede alcune specifiche peculiarità che la contraddistingue dalle altre. In questa guida parleremo di Kali Linux, una delle distro Linux più famose tra i tecnici informatici.

Questo sistema infatti permette di integrare al suo interno alcuni tool fondamentali per fare test di sicurezza e per hackerare reti o computer da remoto. Spesso questi strumenti vengono utilizzati per provare la resistenza agli attacchi cibernetici di server e piattaforme online, ma l’utenza sfrutta Kali Linux anche per navigare sul web in completo anonimato.

Come tutte le distribuzioni Linux, anche Kali Linux è completamente gratuita e open-source basata su Debian; questo sistema è ottimo anche per coloro che sono alle prime armi e vogliono imparare i trucchi del mestiere, avvicinandosi al mondo dell’hacking.

Scaricare Kali Linux

Recentemente abbiamo parlato di Kali Linux grazie alla possibilità di scaricare l’applicazione anche su sistemi Windows 10, ma se volete utilizzare il sistema su piattaforma Linux, di recente è disponibile un nuovo update che porta il sistema alla versione 2018.1.

Possiamo scaricare l’ISO del sistema e, tramite una chiavetta USB o un DVD, avviare una versione Live su qualsiasi PC. Altrimenti possiamo procedere alla normale installazione su computer.

A tal proposito abbiamo già realizzato alcune guide chi spiegano come installare qualsiasi distro di Linux insieme a Windows, far avviare una Live di Linux senza installarlo sul PC o ancora installare Linux come unico sistema operativo.

Potete scaricare Kali Linux aggiornato alla versione 2018.1 da questo LINK, mentre per l’installazione potete osservare i link pubblicati precedentemente.

installare Kali Linux su Windows 10

Questa versione contiene tutti i pacchetti aggiornati e alcune correzioni di bug dalla precedente release. Infatti questa variante è esente dai bug Meltdown e Spectre. Inoltre questa distro rinnova anche il kernel portandolo alla versione 4.14.12 che integra nuove funzionalità:

  • Supporto della crittografia sicura della memoria AMD: funzionalità che si troverà nei nuovi processori AMD che consente la crittografia e la decrittografia automatica della DRAM.
  • Limiti di memoria aumentati: I processori a 64 bit attuali hanno un limite di 64 TB di spazio di indirizzamento fisico e 256 TB di spazio di indirizzamento virtuale (VAS), questo è stato sufficiente per più di un decennio, ma con alcuni componenti hardware per server i limiti sono stati raggiunti. Fortunatamente, i futuri processori abiliteranno il paging a 5 livelli, il cui supporto è incluso nel kernel 4.14.

Oltre al nuovo Kernal sono stati aggiornati numerosi pacchetti: zaproxy, secure-socket-funneling, pixiewps, seclists, burpsuite, dbeaver, e reaver.