La modifica delle impostazioni di Windows, non disponibili nei menu standard, richiede in genere l’utilizzo dell’Editor del Registro di sistema o dell’Editor dei criteri di gruppo (gpedit.msc). Il registro è un database con le impostazioni di tutto il sistema: i driver, servizi, l’interfaccia utente e così via, mentre l’Editor dei Criteri di gruppo fornisce un’interfaccia per la comprensione e la regolazione di alcune impostazioni.

Le funzionalità dei Criteri di gruppo sono state introdotte in Windows 2000 e sono ancora disponibili nell’attuale Windows 10, purché non si disponga di una build Home o Starter, che presenta meno funzioni della Pro o Enterprise.

Abbiamo già visto in passato quanto sia utile utilizzare e modificare alcune impostazioni sfruttando il le funzionalità dei Criteri di gruppo. Ad esempio per disabilitare gli annunci e i banner pubblicitari che compaiono all’interno del sistema operativo Windows. Sfortunatamente, come accennato precedentemente, questo strumento non è disponibile nella versione base di Windows 10, ma possiamo comunque installarlo manualmente.

installare Editor dei criteri di gruppo

Installare Editor dei criteri di gruppo su Windows Home Edition

Oltre a funzionare con molte generazioni di Windows, il punto forte di questo primo metodo consiste nella possibilità di non scaricare alcuna applicazione esterna. Infatti, i file già esistenti nel sistema operativo andranno utilizzati per installare l’Editor criteri di gruppo. Anche se Windows Home non integra la funzione gpedit.msc, tutti i dati necessari per avviare l’editor sono memorizzati nei file di sistema.

Useremo quindi i comandi di Windows DISM per installare l’Editor dei Criteri di gruppo. Copiate l’intero corpo del testo presente qui sotto e incollatelo nella prima riga del prompt dei comandi.

FOR %F IN ("%SystemRoot%\servicing\Packages\Microsoft-Windows-GroupPolicy-ClientTools-Package~*.mum") DO (
DISM /Online /NoRestart /Add-Package:"%F"
)
FOR %F IN ("%SystemRoot%\servicing\Packages\Microsoft-Windows-GroupPolicy-ClientExtensions-Package~*.mum") DO (
DISM /Online /NoRestart /Add-Package:"%F"
)

Editor dei criteri di gruppo su Windows Home Edition

L’utilizzo di questo comando permette di installare Editor dei Criteri di gruppo in pochi minuti su Windows 7, 8 e 10. In ciascun caso, è necessario riavviare il sistema affinché gpedit.msc venga abilitato.

Policy Plus: un’alternativa all’Editor criteri di gruppo

Se il metodo visto precedentemente non ha funzionato e non siete contrari all’utilizzo di software di terze parti, Policy Plus è una semplice app gratuita e open source, che vi permetterà di ottenere un’interfaccia simile a quella di Microsoft nell’Editor Criteri di gruppo.