Come installare Chrome OS su PC e portatile WindowsForse non tutti sanno che anche Google possiede il suo sistema operativo chiamato Chrome OS. Questo OS viene utilizzato principalmente su portatili e tablet con hardware non molto prestante, infatti, vista estrema leggerezza del sistema, riesce a sfruttare al meglio anche componenti a basse prestazioni.

Notebook Chrome OS (Chromebookvengono acquistati dall’utenza che utilizza il device per la navigazione web, office, il multimedia e altri programmi che non richiedono prestazioni elevate.

Se desiderate provare anche voi questo sistema operativo, ma non volete acquistare un Notebook con Chrome OS installato, fortunatamente, grazie al progetto CloudReady, possiamo rendere compatibili molti PC e portatili con questo OS.

Il progetto CloudReady nasce per rendere compatibile la versione open source di Chrome OS con un gran numero di device in commercio. Questo espediente permette di sfruttare del vecchio hardware, che altrimenti non riuscirebbe a funzionare in modo fluido su Windows.

CloudReady attualmente è pienamente compatibile con circa 200 modelli di portatili e Notebook, la lista ufficiale è presente al seguente Link. Naturalmente la compatibilità verrà presto estesa a nuovi dispositivi. Se non trovate il vostro device nella lista, questo non significa che non possiate installare Chrome OS, ma semplicemente non viene garantito il corretto funzionamento di tutti i servizi e applicazioni. Inoltre CloudReady può essere installato su tutti i dispositivi con almeno 2 GB di RAM.

Installare Chrome OS con CloudReady

Prima di effettuare qualsivoglia operazione è consigliato effettuare un backup competo dei propri dati.

Ora colleghiamoci sul sito ufficiale di CloudReady e scarichiamo il nostro OS (Versione 32-bit o 64-bit).

Installare Chrome OS con CloudReady CloudReady USB MakerQuello di cui abbiamo bisogno è una chiavetta USB da almeno 8 GB, dove inserire l’ISO di Chrome OS per avviare l’installazione. Questa operazione avvera automaticamente se, su PC Windows, installeremo l’app CloudReady USB Maker (immagine a sinistra), che procederà automaticamente a creare una chiavetta USB avviabile di Chrome OS.

Per tutti gli utenti Mac e Linux o se il sistema precedente non funziona, bisognerà procedere manualmente:

  • Dopo aver scaricato CloudReady, scompattate ed estraete l’archivio con all’interno il file .bin.
  • Installate l’estensione “Utilità ripristino Chromebook” sul vostro browser Chrome (qui una guida su come installare estensioni su Browser).
  • Aprendo l’estensione cliccatale sull’icona ad ingranaggio e selezionate la voce Usa immagine locale”.
  • Si aprirà una finestra dove andrete a selezionare il file .bin precedentemente estratto.
  • Dopo aver selezionato il file e cliccato su Continua, si avvierà la procedura automatica.

Per installare CloudReady da Chiavetta USB, dovremo avviare il portatile o PC facendo partire la chiavetta USB e non il sistema operativo già installato.

Per far questo dobbiamo entrare nel BIOS e spostarci nel menu chiamato boot, qui dobbiamo selezionare la chiavetta USB come primo drive di avvio (USB drive”, “USB storage” o “USB device”). Ora salvare le impostazioni del BIOS e riavviare.

Inizio procedura

Questa procedura viene spiegata meglio nella mia guida su come aggiornare il BIOS della scheda madre, vi consiglio di seguirla per entrare più nel dettaglio e capire come muovervi all’interno del BIOS.

Installare Chrome OS con CloudReady

Riavviando il PC partirà il programma di installazione di CloudReady. Alla prima schermata spostatevi con il mouse sull’icona in basso a destra con l’orologio, aprite il menu e cliccate sulla voce Install ClouReady.

Qui potete scegliere se instalalre l’OS in modalità standalone (formatterà il vostro PC per installare solamente CloudReady) o dualboot (affiancherà CloudReady al sistema operativo già installato, es. Windows 10).

Dopo aver scelto quale modalità di installazione intraprendere, vi basterà accettare le condizioni utente e cliccare su continua fino al termine dell’installazione.

Terminata l’installazione il sistema si riavvierà, qui dovete togliere la chiavetta USB. Ora non vi resta che impostare la lingua, i vostri dati per la connessione alla rete ed effettuare il login con il vostro account Google.