A differenza di altri sistemi operativi mobile come iOS di Apple, Google con Android non inserisce nativamente la possibilità di effettuare un backup “completo” del proprio smartphone, salvando foto, musica, contatti, app ecc. La società di Mountain View infatti, a causa dell’elevata quantità di produttori che utilizzano Android, preferisce che siano quest’ultimi ad inserire un sistema di backup Android per ogni dispositivo.

Capita spesso quindi che molti smartphone non sono in possesso di tale feature o che questa venga implementata in maniera limitata, non potendo salvare ad esempio i dati-impostazioni delle app.

Ecco quindi come molti sviluppatori di terze parti ci vengono in soccorso proponendo applicazioni valide che, sia con smartphone sbloccato (root) che senza i permessi, riescono facilmente a realizzare un backup completo dei nostri file.

Effettuare il backup Android con i permessi Root

Eseguire il backup del proprio sistema è sicuramente più semplice se si possiedono i permessi di Root, infatti grazie a quest’ultimi è facile e rapido poter mettere al sicuro i nostri file in maniera completa, salvando anche tutte le impostazioni e personalizzazioni effettuate sulle applicazioni (Link alla nostra guida Cos’è il root e come effettuarlo su smartphone Android). Tra le molte app presenti sul PlayStore sicuramente la più conosciuta e affidabile risulta essere Titanium Backup.

Effettuare il Backup Android con Titanium:

Backup Android con Titanium

• Scaricate Titanium Backup dal PlayStore, Installatela.

• L’app accerterà che siano presenti i permessi di Root (eventualmente seguire le direttive indicate).

• Andare sulla voce Backup/Ripristino, vedrete la lista di tutte le vostre app.

• Cliccate su ogni applicazione per fare un Backup singolo, altrimenti cliccate sull’ultima icona in alto a destra per un Backup di tutto il dispositivo.

Effettuare il ripristino con Titanium:

• Avviare Titanium Backup.

• Cliccare sull’ultima icona in alto a destra e scorrere fino alla voce “Ripristina”.

• Selezionare “Ripristina/Ripristina app mancanti con dati”, Avvia.

• Selezionare le applicazioni che si vogliono ripristinare e cliccare su OK.

Effettuare il backup Android senza i permessi Root

Se non volete ricorrere ad applicazioni che sfruttano il root di sistema per effettuare il Backup, esistono comunque alcune app che riescono a salvare i vostri file in maniera completa senza sbloccare il dispositivo.

Di seguito propongo due applicazioni molto semplici da utilizzare: My Backup e Helium.

Effettuare il Backup Android con My Backup:

Backup Android con My Backup

• Scaricate My Backup dal PlayStore, Installatela.

• Create un account per i backup online, se volete utilizzare questa feature, altrimenti cliccate su “annulla” per proseguire.

• Cliccate su “New backup” e scegliete se effettuare il Backup di “Applicazioni & Media” (app e file multimediali) o “Dati” (SMS, contatti, preferiti).

• Inserite il percorso dove salvare i file (consiglio su sdcard se avete deselezionato la modalità online).

• Selezionate i file da salvare e premete ok.

Effettuare il ripristino con My Backup:

• Avviate My Backup.

• Cliccate su “My Backups” e scegliete se ripristinare “Applicazioni & Media” o “Dati”.

• Inserire il luogo dove avete precedentemente salvato il Backup e selezionate i file.

Effettuare il Riprestino – Backup Android con Helium:

Backup Android con Helium

• Scaricate Helium dal PlayStore, Installatela.

• Installate la versione desktop sul PC.

• Installate i driver del vostro smartphone sul PC (driver facilmente reperibili online).

• Attivate il Debug USB del vostro smartphone Android (Impostazioni/Opzioni sviluppatore/ Debug USB).

• Collegate il vostro smartphone al PC.

• Effettuate il Backup selezionando cosa volete salvare, successivamente cliccare su Backup.

• Ripristinare i file cliccando su “Ripristino e sincronizzazione”, selezionate il luogo dove si è precedentemente salvato il Backup.