La CPU del tuo computer è troppo calda? Se il PC si riavvia spontaneamente bloccandosi o diminuendo le prestazioni durante l’utilizzo, il problema potrebbe essere causato dal surriscaldamento del processore. Tenere sotto controllo le temperature della CPU è cruciale soprattutto quando si esegue dell’overclock.

Stranamente, Windows non offre alcun strumento integrato per controllare la temperatura della CPU. È possibile immergersi nel BIOS del proprio sistema per trovare le informazioni, ma non è un’operazione che possiamo fare velocemente. Fortunatamente esistono diversi programmi gratuiti che rendono facile il monitoraggio della temperatura del processore.

Come controllare la temperatura della CPU

Il metodo più semplice e veloce per controllare la temperatura della CPU è utilizzare l’app Core Temp.

controllare la temperatura della CPU core temp

Una volta installato Core Temp, l’apertura dell’app mostra uno sguardo rapido sullo stato attuale del processore, includendo la temperatura minima, media e massima raggiunta del chip. Per ulteriori dettagli basta cliccare sul pulsante Mostra icone nascoste nella barra delle applicazioni, qui troverete un elenco delle temperature per ogni singolo core della CPU.

Core Temp non è l’unica opzione, HWInfo infatti è uno strumento di monitoraggio avanzato del sistema, che fornisce informazioni approfonditi su ogni componente hardware del PC.

Il software NZXT Cam è un’altra opzione valida con un set di funzionalità diversificate. L’interfaccia è facile da comprendere a colpo d’occhio rispetto a quella della maggior parte degli altri strumenti di monitoraggio; anche in questo caso il programma mostra tutte le informazioni utili su CPU, scheda grafica, memoria e archiviazione. Cam include anche un overlay per gli FPS in-game e strumenti di overclocking. Inoltre potete utilizzare l’app mobile NZXT Cam per tenere sotto controllo il PC anche quando sei lontano dalla postazione.

controllare la temperatura della CPU NZXT Cam

Open Hardware Monitor e SpeedFan sono altri strumenti di monitoraggio molto popolari, in grado di tracciare le informazioni di sistema. Ma per controllare semplicemente le temperature della CPU, Core Temp è l’applicazione più semplice e leggera da installare.

La CPU è troppo calda?

La temperatura massima supportata dal processore varia da modello a modello. La maggior parte dei software di monitoraggio gratuiti menzionano un limite massimo chiamato “Tj. Max”. Ma questa è la temperatura massima, il punto in cui il processore raggiunge il limite e il sistema spegne il PC per evitare danni. Arrivare regolarmente vicino a quella temperatura è dannoso per l’hardware.

Seguite questa regola generale per quanto riguarda le temperature della CPU sotto carico:

controllare la temperatura della CPU

  • Sotto i 60 °C : Tutto OK.
  • 60 °C a 70 °C : Considerate di pulire il dissipatore e le ventole della polvere per diminuire le temperature.
  • Da 70 °C a 80 °C : Se non state eseguendo alcun overclock, questa temperatura inizia ad essere preoccupante. Cambiate la pasta termica del processore, controllate il corretto funzionamento delle ventole, verificando che non ci siano componenti che ostruiscono il flusso d’aria nel sistema.
  • Da 80 °C a 90 °C : Se state overcloccando, ripristinate le impostazioni precedenti, specialmente il voltaggio. Se le soluzioni sopra descritte non hanno funzionato, prendete in considerazione di acquistare un nuovo dissipatore.

Un’eccezione da ricordare: a volte vediamo i processori dei notebook arrivare a 80 °C durante le sessioni di gioco, questa situazione è prevista dal sistema che rallenterà le prestazioni per abbassare le temperature.