Devo acquistare un Chromebook o un notebook Windows? Che tu stia cercando il miglior computer per tuo figlio o semplicemente stai valutando quale PC economico fare come regalo, possiamo aiutarti a scegliere quello giusto.

Chi dovrebbe acquistare un PC Windows?

Un notebook alimentato da Microsoft Windows offre numerosi vantaggi. Windows offre la massima flessibilità per eseguire praticamente qualsiasi app, browser, configurare antivirus, utility e altro ancora. Puoi modificare e configurare il PC come preferisci.

Questa comodità richiede più potenza di elaborazione e spesso un prezzo più alto rispetto alla maggior parte dei Chromebook. I prezzi possono salire fino a migliaia di euro e se hai bisogno di un PC potente per i giochi o l’editing video, i Chromebook non possono competere e non ci provano neanche.

Chromebook o Notebook Windows

Chi dovrebbe acquistare un Chromebook?

Un Chromebook basato sul sistema operativo Chrome OS di Google è un hardware più semplice e ottimizzato, un PC bloccato che all’avvio offre poco più del browser Chrome, ma può costare centinaia di euro in meno rispetto ad un PC Windows comparabile.

Tuttavia, i Chromebook fanno molto di più, considerando le app Android che possiamo scaricare e il cloud gaming, rendendoli dispositivi di intrattenimento e di produttività abbastanza completi. L’elenco dei ” laptop più venduti ” di Amazon è spesso dominato dai Chromebook. Google si occupa anche di tutta la sicurezza con l’aggiunta delle varie opzioni biometriche. Internet offre molto di ciò di cui hai bisogno, indipendentemente dal fatto che funzioni all’interno di app Web o plug-in di Chrome. Ma sono le soluzioni alternative ei piccoli inconvenienti che potresti trovare fastidiosi.

Per anni ci sono stati Chromebook semplici a conchiglia, ora troviamo convertibili basati su Chrome OS come l’HP Chromebook x360 12b, così come Chrome OS tablet come il Lenovo Chromebook Duet. In effetti, sembra che molti Chromebook siano diventati convertibili a 360 gradi, disponibili per essere capovolti e utilizzati come un tablet.

A parte le ovvie differenze fisiche, un Chromebook non è diverso da un vero tablet Chrome senza tastiera, ma i tablet Chrome non hanno funzionato così bene fino ad ora. Google ha anche accennato al fatto che supporterà – gasp! – le app di Windows sui Chromebook, creando una versione di Parallels in Chrome OS. (Parallels può essere utilizzato per fornire l’accesso remoto alle app di Windows.) Quel momento è arrivato, anche se avrai bisogno di un Chromebook aziendale molto specifico per trarne vantaggio.

Qual è la differenza tra un Chromebook e un PC Windows?

differenza Chromebook PC Windows menu start
Il menu Start è il comando centrale per Windows 10

Anche se probabilmente sai già cosa differenzia un PC Windows da un Chromebook, ecco un breve aggiornamento: i PC Windows eseguono Microsoft Windows 10, il sistema operativo dominante per i PC tradizionali da oltre 25 anni. Eseguono applicazioni Windows, dai titoli Microsoft a una serie di software di terze parti. I PC Windows sono disponibili in formato desktop e laptop e possono essere configurati in infiniti modi per soddisfare le esigenze dalla produttività di base, alle workstation ad alta intensità di risorse.

I Chromebook sono molto più semplici. Eseguono Chrome OS, essenzialmente un browser Web Chrome, e spesso hanno un prezzo di diverse centinaia di euro in meno rispetto a un PC Windows. I Chromebook più recenti contengono un bonus, tuttavia: la possibilità di eseguire alcune app Android (ne parleremo più avanti). Un altro vantaggio è in arrivo: la capacità di eseguire Linux, non qualcosa che interesserà alla maggior parte degli utenti, ma un’utile aggiunta di nicchia. (Anche gli utenti Windows 10 possono eseguire Linux .)

Fisicamente, un Chromebook assomiglia molto a un notebook Windows, con una tastiera, un display, una fotocamera frontale per videoconferenze e così via. Ma ci sono alcune differenze fondamentali: i Chromebook in genere includono un tasto della tastiera di ricerca dedicato, mentre Windows enfatizza il tasto Windows. Con Windows, avrai molte scelte hardware, incluso un tipico notebook a conchiglia, convertibili con cerniere a 360 gradi, Tablet Windows 2 in 1 con tastiere rimovibili o tablet Windows puri.

La maggior parte dei Chromebook sono a conchiglia, ma stiamo vedendo molti più convertibili, ora che le app Android sono supportate. Poiché Chrome OS e Android sono congiunti, un motivo fondamentale per scegliere un tablet Chrome OS invece di un clamshell dipende dalla frequenza con cui utilizzerai le app Android. Le app Android funzionano in modo accettabile in un fattore di forma per laptop, ma sono probabilmente più convenienti se utilizzate come tablet e tenute in mano. Ricorda, la maggior parte dei convertibili a 360 gradi / 2 in 1 capovolge la tastiera, trasformando essenzialmente il Chromebook in un tablet grande e ingombrante.

Chromebook app sotto la barra delle applicazioni
In un Chromebook, molte delle app risiedono sotto la barra delle applicazioni.

All’interno, le uniche vere differenze sono il processore. I PC Windows hanno una vasta gamma di microprocessori che li alimentano, solitamente chip AMD e Intel o, più recentemente, uno Snapdragon Qualcomm. I Chromebook generalmente prediligono i chip Intel Atom a prestazioni inferiori (contrassegnati come Pentium o Celeron), Snapdragons o processori meno conosciuti come Mediatek o Rockchip, che sono adatti alle esigenze più leggere di Chrome OS. Più di recente abbiamo visto versioni aziendali più costose che includono chip Intel Core, incluso il Samsung Galaxy Chromebook.

Anche le funzioni del Chromebook e dei PC Windows hanno molte sovrapposizioni. Sebbene scoprirai che molti Chromebook e laptop economici condividono un display HD (1366×768) o Full HD (1920×1080), Windows di solito richiede più memoria e spazio di archiviazione. Sia un Chromebook che un laptop possono funzionare in modo accettabile su 4 GB di memoria, ma 8 GB sono preferiti per i notebook Windows.

Anche i notebook Windows in genere includono più spazio di archiviazione locale per il sistema operativo Windows e le app associate: 128 GB o 256 GB sono accettabili, anche se in realtà non esiste un limite massimo. I Chromebook, nel frattempo, non hanno bisogno di molto più di 16 GB o giù di lì, supponendo che gli utenti orientati a Google stiano archiviando in Drive o spostando le app Android su una scheda SD. Meno spazio di archiviazione significa meno costi; molti Chromebook utilizzano anche l’archiviazione flash eMMC economica per risparmiare ulteriormente. Sia i Chromebook che i tablet Windows consentono l’archiviazione esterna.

Come disattivare Cortana su Windows 10 e Xbox One

Stranamente, mentre sia Google che Microsoft hanno sviluppato i propri assistenti digitali, il primo Chromebook con supporto dell’Assistente Google è stato il Google Pixelbook. I fan di Cortana troveranno “lei” su tutti i PC Windows che includono un microfono. Ora, tuttavia, Alexa di Amazon è stata aggiunta anche come applicazione partner Cortana, il che significa che gli utenti Windows ottengono due assistenti al prezzo di uno. (L’app Cortana dell’aggiornamento di Windows 10 maggio 2020 non supporta Alexa, tuttavia.) Cortana ora è anche un’app su PC Windows e non gioca più il ruolo di prima.

Chromebook o Notebook: il migliore per il lavoro d’ufficio

Le app per la produttività (elaborazione di testi, fogli di calcolo e simili) rappresentano la maggior parte della giornata lavorativa. Qui, sia gli utenti di Windows che di Chromebook hanno diverse scelte, la più popolare è la suite di app per ufficio di Google Workspace e l’Office di Microsoft. (Google Workspace era precedentemente denominato G Suite e prima ancora Google Apps.)

Potresti pensare che Office sarebbe limitato a Windows, ma nemmeno questo è vero: Office.com, noto anche come Office Online, viene eseguito in un browser Web e, supponendo che tu abbia un abbonamento a Office 365 ( ora chiamato Microsoft 365 ) – offre quasi tutte le funzionalità offerte dalla suite Office 365. (Le app di Microsoft Office sono disponibili anche come app Android, ma è più semplice eseguirle all’interno del browser.) Infatti, dato che è alimentato dal cloud, scoprirai che Office Online a volte viene aggiornato con nuove funzionalità prima che arrivino su Microsoft 365. Office è in genere utilizzato dalla maggior parte delle aziende e, se l’amministratore della tua azienda lo consente, anche le risorse aziendali condivise potrebbero essere accessibili tramite un Chromebook.

app Chrome OS Files Chromebook
Sebbene l’app Chrome OS Files all’interno dei Chromebook sia un po’ più ruvida di Windows, è stata progettata con l’archiviazione cloud (in Google Drive).

Anche la suite Google Workspace funziona online, sebbene si concentri sull’essenziale, con meno funzionalità rispetto a Office. Ho trascorso più di un anno lavorando esclusivamente su un Chromebox (la versione desktop quasi defunta di un Chromebook) e ho trovato la semplice interfaccia di Google e il salvataggio automatico istantaneo superiore alla versione Windows di Office. (Anche le app di Office come Word ora vengono salvate automaticamente.) Per i nostri scopi, sia Google Docs che Office Online funzioneranno su un semplice Chromebook o su un PC Windows; tuttavia, se è necessario accedere a una copia locale di Office, sarà sufficiente un PC.

Il succo è che la produttività è possibile su un Chromebook o su un PC Windows con uno sforzo minimo, anche se potresti voler pagare un abbonamento per la suite di app di Office o Google per ottenere il massimo vantaggio e spazio di archiviazione. Dal punto di vista dell’hardware, riteniamo che il fattore di forma laptop sia più conveniente di una tastiera aggiuntiva o di una tastiera Bluetooth esterna.

Cosa è meglio per la navigazione Web, un Chromebook o un PC Windows?

Non è del tutto vero dire che i Chromebook e un PC Windows sono equivalenti nella navigazione sul Web, ma questo è probabilmente il punto di intersezione più vicino. Navigare sul Web utilizzando Chrome su un dispositivo Chrome OS è praticamente identico all’utilizzo di Chrome su un PC. Un PC Windows consentirà tuttavia l’utilizzo di altri browser, inclusi Microsoft Edge, Opera e Firefox. Tuttavia, anche il nuovo browser Edge di Microsoft è basato su Chromium, il che significa che Edge può utilizzare i plug-in di Chrome a partire dall’aggiornamento di Windows 10 di ottobre 2020.

A causa della semplicità di Chrome OS, alcuni siti complessi sembrano semplicemente più reattivi all’interno di un Chromebook. Su un Chromebook, con gli stessi ad blocker, il sito può effettivamente essere più reattivo. Tieni presente, tuttavia, che l’impronta di memoria ridotta di un Chromebook potrebbe limitarti a un numero inferiore di schede rispetto a quelle che useresti normalmente su un PC.

Un Chromebook può riprodurre giochi oltre a un PC Windows?

Con la vasta storia dei classici giochi per PC disponibili per le macchine Windows, il PC è chiaramente dominante per quanto riguarda i giochi. Ci sono anche migliaia di giochi “esclusivi” per i Chromebook, grazie a Chrome OS 53 del 2016 e alla sua capacità di eseguire app e giochi Android. Tutti i Chromebook prodotti dal 2019 (e alcuni modelli precedenti) hanno questa capacità.

Anche se non giocherai all’ultimo Battlefield su un Chromebook, almeno come app nativa, i servizi di cloud gaming potrebbero venire in tuo soccorso e al giorno d’oggi hai diverse opzioni! Oltre al vecchio servizio di cloud gaming Parsec, ora troviamo Nvidia GeForce Now e Stadia di Google, sebbene abbia avuto un inizio difficile.

chromebook che supporta Android in modalità tablet
Se acquisti un Chromebook che supporta Android in modalità tablet, il tuo Chromebook ora è un tablet di grandi dimensioni.

Tuttavia, c’è un enorme vantaggio per i possessori di Chromebook: possono giocare ai giochi Xbox nel cloud. Il cloud gaming Xbox è disponibile come app Android e un Chromebook che esegue Android può eseguire queste app. Confuso?

Spieghiamo come funziona il cloud gaming Xbox su un Chromebook. La pagina Twitter del supporto Xbox di Microsoft affermava originariamente che ChromeOS non era supportato per i giochi in cloud, ma i nostri test e altri dimostrano che non è vero. Assicurati solo di avere un abbonamento Xbox Game Pass Ultimate in vigore o di possedere una Xbox a titolo definitivo. Il cloud gaming Xbox arriverà nel 2021 su PC Windows privi di una potente GPU.

Tuttavia, se stai cercando di decidere tra un PC Windows a basso costo e un Chromebook sulla base dei giochi, non farlo. Sebbene il PC sia superiore, il miglior “PC” a basso costo per i giochi è una console di gioco Xbox One.

Quale offre più app, Chromebook o PC Windows?

Le app Android possono includere sia giochi che app di produttività mobile. Al momento ci sono quasi 3 milioni di applicazioni nell’app store di Google Play. Microsoft ha smesso di pubblicizzare il numero di app di Windows. Quel numero non dice nulla sulla qualità delle app in entrambi gli store, ovviamente, ma probabilmente significa che Android ne ha molte di più.

Non tutte le app Android funzioneranno su un Chromebook. I Chromebook non includono chip GPS, quindi le app specifiche per la posizione non funzioneranno.

app di Chrome possono essere trovate nel Chrome Web Store
Le app Chrome possono essere trovate nel Chrome Web Store, dove sono presenti sia utilità, strumenti educativi e altro.

Uno dei punti di forza di Windows, tuttavia, risiede nel suo archivio storico di bit di codice, utility e altre app raccolte in vecchie cartelle polverose del disco rigido, siti FTP e altrove. App di ridimensionamento per immagini, app di calendario personalizzate, gestori di macro: tutti hanno i loro preferiti e Chrome OS semplicemente non può competere. Il rovescio della medaglia, e questo è importante, Chrome OS non include software inutili che a volte vengono forniti anche dai PC Windows, che richiedono app come CCleaner per ripulire.

I Chromebook hanno anche un altro vantaggio, anche se di certo non pensiamo che questo sia per tutti: Linux. Alcuni Chromebook possono eseguire Linux, anche se ci vorrà un po’ di tempo.

Posso eseguire app Windows sui Chromebook?

Sì e no. Parallels Desktop per Chromebook Enterprise è una nuova funzionalità che Google ha appena introdotto sui Chromebook, ma non su tutti. Parallels fornisce un accesso rapido alle applicazioni legacy e complete, come Microsoft Office, localmente su Chrome OS, il che significa che funzioneranno anche offline. Tuttavia, Parallels è una soluzione gestita per le aziende, il che significa che non potrai trarne vantaggio con un Chromebook economico che acquisterai da Amazon.

Invece, solo Chromebook aziendali molto specifici saranno in grado di accedere a Parallels Desktop per Chromebook Enterprise: HP Pro c640 Chromebook Enterprise, HP Elite c1030 Chromebook Enterprise e l’imminente HP Chromebox Enterprise G3, tutti dotati di processori Intel Core i5 e i7.

Questa capacità di eseguire app Windows potrebbe essere estesa in futuro ai Chromebook consumer? Possibilmente. Ma al momento è fuori dalla portata della maggior parte degli utenti.

Com’è usare un Chromebook rispetto a un PC Windows?

Mentre è facile concentrarsi su ciò che si intende fare con un Chromebook o un PC Windows: la navigazione sul Web e giochi, è facile perdere di vista le piccole cose.

Una delle migliori caratteristiche di un Chromebook è l’approccio di Google agli aggiornamenti e alla sicurezza. Tutto si svolge dietro le quinte. Windows scarica gli aggiornamenti per antivirus e altri programmi in background, ma altri richiedono il riavvio. Se Windows non è configurato correttamente, questi riavvii possono verificarsi anche mentre stai utilizzando il PC, il che può essere estremamente fastidioso. Sebbene i Chromebook occasionalmente debbano essere riavviati per applicare gli aggiornamenti, il processo è più veloce e meno invadente, poiché Google ricarica le pagine in cui ti trovavi abbastanza rapidamente.

In effetti, “veloce” è una delle migliori caratteristiche di un Chromebook. Sebbene siano meno completi di un PC Windows, avviarli e riprenderli in genere sembra più efficiente di quanto non faccia Windows. Parte di ciò è la semplicità: Google si occupa della maggior parte delle attività banali di alimentazione di un PC, come la sicurezza e gli aggiornamenti dei driver. Le “schermate blu della morte” si verificano su Windows; I Chromebook si bloccano raramente, un fatto che Google sottolinea nelle pubblicità.

Tuttavia, alcune di queste attività più banali possono essere irritanti anche per gli utenti di Chromebook: come la stampa, la gestione dei file e le utility: è qui che le differenze tra le due piattaforme possono diventare fastidiose, specialmente se sei abituato a fare cose in un certo modo.

Google Cloud Print
Google Cloud Print

Prendi la stampa, ad esempio. Le stampanti sono state progettate da zero per Windows e Mac e possono stampare su una rete wireless o tramite un cavo USB. I Chromebook, d’altra parte, hanno difficoltà con la stampa diretta o con l’utilizzo delle funzionalità più avanzate di alcune stampanti. Google Cloud Print è stata la soluzione alternativa dell’azienda, che richiedeva una stampante abilitata al Wi-Fi; tuttavia, questa funzione verrà gradualmente eliminata entro la fine del 2020.

Alcune attività richiedono anche un modo diverso di eseguire le cose su un Chromebook rispetto a un PC Windows. Certo, ci sono le scorciatoie da tastiera di Chrome OS, dove per acquisire uno screenshot o una parte di esso è necessario sapere di premere il tasto Ctrl + “switcher”. Quando fai lo screenshot, lo vedrai salvato all’interno di una cartella, ma non sarai in grado di rinominare quel file senza aprirlo. Windows consente di fare clic con il pulsante destro del mouse su un file ed eseguire un numero qualsiasi di operazioni su di esso; Chrome OS no.

Anche per accedere a questi file su Chrome OS è necessario fare clic sul cerchio “home” nell’angolo in basso a sinistra, quindi scorrere o fare clic sulla freccia verso l’alto esposta per accedere alle app di Chrome OS, alcune delle quali possono essere memorizzate nel dock della barra delle applicazioni per un facile accesso.

Lo stesso vale per modalità di input alternative. Sebbene i Chromebook consentano l’input penna (generalmente è necessario fornire il proprio stilo o utilizzare il dito) e possono registrare l’audio, non aspettatevi che un Chromebook includa la dettatura vocale o l’input penna traducibile in testo. Queste sono entrambe funzionalità che, per ora, Windows fornisce in esclusiva.

Quale è più sicuro, un Chromebook o un PC Windows?

La sicurezza non è una domanda a cui è possibile rispondere in modo assoluto, ma Chromebook e PC Windows differiscono fondamentalmente. La relativa semplicità di un Chromebook offre una “superficie di attacco” molto più piccola rispetto a un PC Windows. La complessità dei PC Windows, incluso il software supportato da Windows, offre agli hacker molte più opportunità di attacco.

Google ha sviluppato i Chromebook con la sicurezza come priorità, utilizzando tutto, dai processi isolati “in modalità sandbox” all’avvio verificato per proteggere il tuo sistema. Per le persone che si preoccupano dei siti Web che dirottano il browser o scaricano malware, le difese di un Chromebook ti proteggono senza pensieri.

Tenere al sicuro un PC Windows è un’attività molto più complicata. La sicurezza inizia non appena inizi a configurare un nuovo PC. È necessaria una manutenzione regolare sia per il software antivirus che per il sistema operativo Windows, sebbene la maggior parte avvenga automaticamente. Tuttavia, vengono costantemente scoperti buchi, come le vulnerabilità Meltdown / Spectre, così come il più recente exploit Foreshadow / L1TF. Devi essere vigile, o almeno non troppo pigro, per proteggere il PC Windows. Fortunatamente, il software Windows Defender integrato in Windows è di gran lunga migliore rispetto alle prime versioni.

problemi Windows Defender security center Windows 10

La sicurezza dell’accesso funziona più o meno allo stesso modo su entrambe le piattaforme. L’accesso a un Chromebook richiede un account Google e la relativa password. I PC Windows utilizzano un account e una password Microsoft (sebbene tu possa accedere al PC localmente senza usarle). Le opzioni di autenticazione includono Windows Hello (tramite un lettore di impronte digitali o una videocamera di profondità oppure con un PIN breve), che fornisce un livello di sicurezza casuale che ti consente anche di riprendere il lavoro in modo rapido e semplice. È un incrocio tra facilità di accesso e sicurezza in cui Microsoft ha investito molto, ed è una comodità apprezzata dalla maggior parte degli utenti Windows.

I Chromebook, tuttavia, sono migliorati anche in questo ambito. Chrome OS 88, lanciato nel gennaio 2021, supporta WebAuthn, una funzionalità che consente di accedere a un sito Web utilizzando l’impronta digitale o il PIN. (Il Chromebook deve disporre di un lettore di impronte digitali affinché funzioni.) In questo caso, il telefono sostituisce il PIN come mezzo di autenticazione a due fattori.

Quale posso personalizzare di più, un Chromebook o un PC?

In genere, i PC Windows hanno offerto un’enorme varietà di opzioni per consentirti di modificare l’interfaccia come preferisci. La maggior parte di questo processo è già integrato in Windows, sebbene ci siano pacchetti di temi e sfondi e persino un’app Bing Wallpaper per consentire un’ulteriore personalizzazione.

I Chromebook in genere non offrono queste funzionalità, anche se ora c’è un’opzione per personalizzare la schermata di blocco con una delle tue foto o un’immagine preselezionata da Google. Sono disponibili anche i controlli musicali.

Supporto e assistenza, Chromebook o PC?

La longevità di un PC è fondamentalmente determinata da quanto sia impegnativo Windows rispetto all’hardware che lo alimenta. Anche la volontà del produttore PC e dei produttori di componenti di fornire driver gioca un ruolo essenziale. Ogni processore lanciato da Intel è accompagnato da dichiarazioni che confrontano il nuovo chip con un PC di 5 anni, con miglioramenti delle prestazioni compresi tra il 30 e il 40 percento. In caso contrario, la durata di vita di un PC potrebbe protrarsi per anni, addirittura decenni.

Un Chromebook dura finché Google è disposto a supportarlo, e questo è molto più facile da determinare: te lo dice Google. All’inizio, erano cinque anni dalla data di produzione originale per qualsiasi Chromebook (tienilo a mente se stai acquistando un Chromebook più vecchio o uno usato). Più di recente, Google ha iniziato a estendere il tempo in cui supporta i Chromebook da circa sei mesi a un anno e, in alcuni casi, anche fino a otto anni. A partire da Chrome OS 80, a febbraio 2020, sembra che sarai in grado di entrare nel menu Impostazioni e scoprire esattamente quando il tuo dispositivo lascerà l’assistenza.

Quale Chromebook o laptop dovrei acquistare?

Dei Chromebook che abbiamo esaminato, consigliamo vivamente questi quattro: L’HP Chromebook x360 12b è economico ma molto ben progettato, una scelta economica per gli utenti esigenti. Il Lenovo Chromebook Duet ha una tastiera staccabile, quindi può essere utilizzato come tablet. Pixelbook e Pixelbook Go, incarnano rispettivamente il lusso elegante e la praticità del cavallo da battaglia. Inoltre ci piace il Lenovo Flex 5, anche se il display non è all’altezza.

Poiché i Chromebook hanno un ciclo di supporto elevato (e fisso), non aver paura di acquistare un Chromebook leggermente più vecchio con uno sconto, ma assicurati di controllare la sua data di fine vita.

Per quanto riguarda i notebook, abbiamo una serie di laptop preferiti tra cui scegliere. Se hai il budget per un Chromebook ma preferisci invece Windows, l’Acer Aspire 5 (A515-43-R19L) è la scelta migliore. Il nostro miglior convertibile economico, il Lenovo Yoga C740, è un fantastico due in uno a meno di 700€, decisamente più costoso di un Chromebook, ma non in modo drammatico.

Quale è meglio, un Chromebook o un notebook?

Anche se non possiamo dire con certezza quale piattaforma preferirai, ecco un suggerimento: se pensi che un Chromebook possa essere adatto a te, prendi un PC Windows, scarica il browser Google Chrome e poi lavora esclusivamente al suo interno per un giorno o giù di lì. Un Chromebook sarà anche più attraente se possiedi o hai familiarità con le app Android.

È giusto dire che Windows offre un’esperienza più completa, ma Chrome OS è un’alternativa molto più semplice ed economica. La decisione di acquisto di solito si risolve in qualcosa del tipo: “Posso fare quasi tutto in Windows con un Chromebook, ma …”