disattivare i rapporti di consegna AndroidMolti utenti che possiedono smartphone Android sanno bene che, una delle caratteristiche principali di questo sistema è rappresentata dall’estrema personalizzazione della piattaforma. Installando alcune applicazioni possono infatti modificare l’esperienza di utilizzo del device, aggiungendo funzioni ed impostazioni non previste nella versione stock del sistema.

Certamente i più smanettoni possono sbloccare i permessi di Root per attivare o facilitare l’utilizzo di nuove feature, ma anche senza Root possiamo applicare delle modifiche ad Android ed aggiungere funzioni uniche e speciali.

In questa guida andremo a vedere alcune applicazioni che, senza sbloccare i permessi di amministratore, possono attivare funzioni speciali come il riconoscimento facciale, attivare gesture e tanto altro.

Nuove funzioni Android: Attivare il riconoscimento facciale

Nuove funzioni Android Attivare il riconoscimento facciale

Molti credono che solo alcuni smartphone top di gamma, come la recente serie S e Note di Samsung o il OnePlus 5T, possiedono il riconoscimento facciale come opzione di sblocco del telefono.

Fortunatamente, anche senza Root, possiamo abilitare questa funzione integrata in Android. L’unica limitazione viene rappresentata dalla versione software di Android, quindi bisognerà avere uno smartphone aggiornato ad Android 5.0.

Prima di procedere dovrai aver impostato un blocco schermo, quindi da Impostazioni -> Protezione -> Sicurezza, clicca su Blocco schermo e seleziona una delle tre opzioni: scorrimento, sequenza e PIN.

Bene, ora spostiamoci su Impostazioni -> Sicurezza -> Smart Lock e sblocca il device con la combinazione impostata e troverai le varie funzioni di Smart Lock.

Clicchiamo sulla voce Viso attendibile e iniziamo la configurazione guidata per impostare lo sblocco dello schermo tramite il riconoscimento facciale. Consiglio di procedere alla configurazione in una zona ben illuminata cosi da ottimizzare al meglio la fase di cattura del viso.

Nuove funzioni Android: gesture con scanner di impronte

Nuove funzioni Android gesture con scanner di impronte

Molti smartphone Android che integrano lo scanner di impronte digitali, utilizzano questa feature solamente per sbloccare lo schermo del device. Fortunatamente possiamo installare un’app per attivare le gesture scorrendo il dito sul sensore.

In questo caso sto parlando di Fingerprint Quick Action, un’applicazione gratuita presente sul Play store, che permette di assegnare varie funzioni al sensore di impronte digitali.

Come vedete nell’immagine, possiamo assegnare svariate operazioni come: il tornare indietro, alla home, aprire il multitasking, attivare lo split screen e tanto altro.

Nuove funzioni Android: Arrotondare gli angoli dello schermo

Nuove funzioni Android Arrotondare gli angoli dello schermo

La nuova serie di smartphone top di gamma di Samsung ed LG, come anche il nuovo iPhone X, hanno adottato schermi con gli angoli arrotondati.

Questa scelta di design piace a molti, fortunatamente anche gli smartphone Android che hanno i classici display possono adottare questo stile, grazie ad un’app di terze parti.

In questo caso ti propongo Cornerfly, una semplice applicazione distribuita gratuitamente, che permette di arrotondare gli angoli dei bordi dell’interfaccia Android in semplicità.

Dopo l’installazione possiamo configurare l’app aumentando o diminuendo l’angolo di curvatura anche di ogni singolo angolo del display. Naturalmente possiamo scegliere di non attivare questa funzione su un’app specifica o su tutte quelle presenti su nostro device.

Nuove funzioni Android: Attivare le gesture

Nuove funzioni Android Attivare le gesture

Anche in questo caso se il vostro smartphone Android non ha funzioni specifiche di gesture da schermo, possiamo inserirle utilizzando un’app di terze parti presente sul Play store.

All in One Gestures è l’app che fa al caso nostro, permettendo di attivare azioni specifiche da schermo. Nel dettaglio i gesti supportati sono: Swipe dai bordi, doppio tap sulla barra di stato e pressione prolungata di alcuni tasti fisici.

In maniera non molto dissimile dalle funzioni viste con il sensore di impronte digitali possiamo: richiamare un’applicazione specifica, tornare alla home o indietro, mostrare il multitasking, avviare la fotocamera e tanto altro..

Nuove funzioni Android: Controllo del volume da display

Se stiamo guardando un filmato con il display in orizzontale, è sicuramente più difficile riuscire ad azionare i tasti volume per alzare o abbassare l’audio.

Possiamo rimediare a questo, installando un’applicazione che permette di attivare uno Slider volume, che appare a schermo per regolare l’audio del filmato.

L’app si chiama Volume Slider e potete scaricarla in modo gratuito dal Play store, vi basterà quindi strisciare le dita sul bordo dello schermo per attivarla. Inoltre tra le tante configurazioni si può anche regolare la luminosità del display.