Il mercato sta affrontando carenze nei componenti e nelle GPU stesse, i giocatori devono anche affrontare aumenti dei prezzi dei componenti per PC a causa della crescente popolarità della GPU estrazione. In un’intervista con Seeking Alpha, Colette Kress, EVP e CFO di NVIDIA, è stato confermato che la domanda ha superato l’offerta e che l’inventario rimarrà povero di periferiche fino al primo trimestre. Il CFO dell’azienda non è stato in grado di chiarire se ciò significhi un aumento delle scorte nel secondo trimestre:

L’offerta rimane limitata in questo momento. Ci aspettiamo che le disponibilità complessive e di vendita al dettaglio rimarranno probabilmente magre per tutto il primo trimestre.

La nostra capacità complessiva non è stata in grado di tenere il passo con quella forte domanda che abbiamo visto. In termini di vincoli nell’assemblaggio e nei test e / o anche per le operazioni secondarie di creazione delle periferiche. Ma ancora una volta, rimaniamo concentrati su questo aspetto e lavoriamo ogni giorno per migliorare la nostra situazione generale di approvvigionamento. […] Il nostro inventario è magro e probabilmente lo rimarrà. 

– Colette Kress, EVP e CFO di NVIDIA alla conferenza JP Morgan Tech / Auto Forum, Seeking Alpha

Nvidia jensen gpu rtx 3080

Le cose non stanno andando meglio nel quartier generale della Squadra Rossa. La società ha confermato a The Verge che continuerà a produrre il design di riferimento della Radeon RX 6000 e continuerà a venderle a MSRP attraverso il proprio sito web. Ciò significa purtroppo che AMD non avrà alcuna influenza sull’aumento dei prezzi delle proprie schede AIB disponibili attraverso i canali di vendita al dettaglio:

“Tra i lati positivi, AMD dice a The Verge che prevede di vendere più schede RX 6800, 6800 XT e RX 6900 XT sul proprio sito Web nel primo trimestre del 2021 al prezzo imposto dall’azienda, il che dovrebbe significare € 579, € 649 e € 999 invece di quelli gonfiati. Ma AMD si sta impegnando solo a renderli disponibili “al maggior numero di giocatori possibile”, il che potrebbe non rassicurare gli acquirenti che ritenevano che AMD aprisse ad un lancio su più piattaforme.”

– Sean Hollister, The Verge

L’amministratore delegato di AMD, la dott.ssa Lisa Su, ha recentemente incontrato alcuni media per un’intervista. È interessante notare che AMD ha chiesto ai media di non pubblicare la trascrizione completa dell’intervista, ma AnandTech ha trovato un modo per pubblicare le parti più interessanti in una citazione e spiegare.

AMD-Lisa-Su RX-6900

Il CEO di AMD ha confermato che la società ha anticipato e preparato l’aumento delle tariffe negli Stati Uniti. L’azienda incoraggia i suoi partner a vendere il maggior numero di schede possibile direttamente ai clienti, il che suona come un’affermazione molto vuota. Le schede grafiche AMD Radeon RX 6000 sono inesistenti sul mercato, ed entrambi i rivenditori, così come gli stessi AIB, non sono interessati a vendere schede a MSRP. Non abbiamo visto un aumento dell’offerta sulle schede Navi 2X da quando sono state lanciate.

“Sapevamo della scadenza di alcune politiche tariffarie e in anticipo abbiamo lavorato per una catena di fornitura più flessibile in relazione ad AMD. Ci impegniamo a mantenere il prezzo della GPU il più vicino possibile al prezzo di vendita suggerito , perché è l’unico modo per essere equi nei confronti degli utenti.

Normalmente quando apriamo il lancio delle GPU, le nostre schede sono inizialmente disponibili ma poi svaniscono per essere raccolte dai nostri partner. Questa volta non elimineremo gradualmente la nostra serie RX 6000, consentendoci di vendere direttamente ai clienti al prezzo ​​più basso possibile. Stiamo incoraggiando i partner a fare lo stesso. Non solo le tariffe, ma l’ambiente COVID ha aumentato i costi di spedizione e di trasporto, che sono difficili da evitare. Man mano che entriamo in un ambiente più normale, questo fattore dovrebbe migliorare.”

– Il CEO di AMD Dr. Lisa Su ad AnandTech

Al CES 2021, né AMD né NVIDIA hanno annunciato le date di disponibilità per le nuove schede grafiche. NVIDIA ha annunciato che la sua SKU di fascia media GeForce RTX 3060 deve ancora fornire una data di lancio. L’azienda prevede che il nuovo SKU verrà lanciato entro la fine di febbraio.

Nel frattempo, AMD ha sorpreso tutti non annunciando alcuna scheda grafica all’evento. È stato precedentemente riferito attraverso i canali AIB che AMD ha l’intenzione di annunciare le sue schede grafiche Navi 22 al CES 2021, ovvero la serie Radeon RX 6700. Purtroppo questo non è successo. L’azienda ha invece rivelato più SKU con soluzioni di raffreddamento a doppia ventola e singola ventola, nonché SKU mobili che saranno disponibili nella prima metà del 2021.